Aereo finisce fuori pista a Fiumicino:sedici feriti, chiuso lo scalo - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Aereo finisce fuori pista a Fiumicino:sedici feriti, chiuso lo scalo

Un aereo ATR 72 della compagnia romena Carpatair,proveniente da Pisa e in atterraggio a Fiumicino è finito fuori pista. A bordo vi erano 50 persone: quattro componenti dell’equipaggio e 46 passeggeri. Sono 16 le persone ferite, nessuno di loro e’ in pericolo di vita. Il caso piu’ serio e’ quello di una hostess, di nazionalita’ straniera, che probabilmente era in piedi al momento dell’incidente ed e’ caduta procurandosi traumi alla colonna. La donna e’ stata portata in eliambulanza al Policlinico Gemelli in codice rosso, ma le sue condizioni non sono preoccupanti. Un altro passeggero e’ stato ricoverato in codice rosso al San Camillo. Gli altri feriti sono stati trasportati agli ospedali San Camillo (tre ricoverati in codice verde), Sant’Eugenio (un codice giallo e due verde), Aurelia Hospital (un codice giallo), San Filippo Neri (tre codici verdi), Grassi (due codici gialli), Policlinico Tor Vergata (due codici verdi), con contusioni piu’ o meno gravi. In un’area transennata e presidiata dalla polizia i passeggeri illesi che si trovavano a bordo dell’Atr 72 della Carpatair sono assistiti anche con generi di conforto, bevande e coperte, dal personale medico del pronto soccorso dello scalo romano e del 118, dal personale della societa’ di gestione, Aeroporti di Roma e di Alitalia. Ancora visibilmente scossi alcuni di loro, per il momento non se la sono sentita di raccontare quanto accaduto a bordo dell’aereo. L’ATR 72 si trova all’altezza della pista numero 3: e’ inclinato dalla parte dell’ala destra; il muso e la pancia del velivolo sono completamente adagiati sull’erba e il carrello destro si è sventrato così come sono danneggiate le pale dell’elica destra. ”Al momento e’ impossibile dire cosa sia accaduto. Le motivazioni potrebbero essere mille, non ultima quella legata alle condizioni meteorologiche. Potrebbe essere stato il vento a contribuire all’evento. Ora e’ troppo presto per dirlo. Interverra’ l’agenzia nazionale del volo e stabilira’ meglio le cause”, afferma il direttore Enac dell’aeroporto di Fiumicino, Vitaliano Il traffico aereo sul Leonardo da Vinci è stato interrotto, Alitalia ha sospeso i voli della compagnia rumena da Pisa e da Bologna.

email