La Guerinoni aggredita e ferita da un cane a Roma - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

La Guerinoni aggredita e ferita da un cane a Roma

Gigliola Guerinoni

Gigliola Guerinoni

Gigliola Guerinoni, la “mantide di Cairo Montenotte”, è stata azzannata da un cane domenica sera nel quartiere San Basilio, a Roma. La Guerinoni, nota alle cronache per aver ucciso il suo amante Cesare Brin ed essere stata condannata a 26 anni di carcere, è stata ricoverata in codice rosse all’ospedale Sandro Pertini. Il cane che l’ha aggredita era stato liberato dai due padroni romeni e aizzato contro la polizia, intervenuta a sedare una lite. Ma l’animale invece di aggredire gli agenti si è scagliato contro la donna, che stava passando per la via, staccandole quasi un dito e azzannandola a cosce e glutei.
La donna, che risiede a Roma dopo aver scontato una condanna tra il carcere femminile di Rebibbia ed il convento di suore “Serve di Santa Maria”, è stata portata d’urgenza all’ospedale Sandro Pertini, dove è stata operata, e ne avrà per trenta giorni. I due romeni sono finiti in manette, il cane è morto soffocato mentre era legato a un albero in attesa che arrivasse un veterinario per sedarlo. Il medico però è arrivato due ore dopo la chiamata. Alla notizia della morte dell’animale la Guerinoni ha pianto.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login