MonteMario/Fermata banda rumena di ladri di bancomat - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

MonteMario/Fermata banda rumena di ladri di bancomat

clonazione_bancomat1Agivano in branco per rubare i bancomat ai clienti della banca, e avevano già messo a segno diversi colpi tutti in zona Monte Mario. Tre componenti della banda sono finiti in manette a opera dei poliziotti del Commissariato Monte Mario, diretto dal dr. Claudio Cacace. Le indagini sono nate da alcune denunce di furti di bancomat con successivi incassi fraudolenti. Gli agenti hanno così deciso di effettuare alcuni appostamenti presso l’istituto bancario, lo stesso per tutte le precedenti vittime. Non solo, anche il modus operandi e la descrizione fisica dei partecipanti al furto corrispondeva in tutte le denunce presentate. Ieri mattina, durante uno di questi appostamenti, gli investigatori si sono insospettiti quando hanno notato 4 uomini, corrispondenti alla descrizione, entrare nell’area bancomat all’ingresso della banca. Si sono così avvicinati e hanno notato che uno degli uomini aveva iniziato a spiare silenziosamente l’operazione di prelievo di una donna, con l’intenzione di leggere il pin segreto. A prelievo quasi concluso un altro uomo ha richiamato l’attenzione della vittima facendo cadere di proposito una banconota a terra, distraendola così per qualche secondo. Nel frattempo un terzo uomo, spostatosi velocemente e approfittando del fatto che la donna si fosse chinata a raccogliere la banconota, è riuscito a rubarle il bancomat appena restituito dallo sportello ma ancora inserito nella fessura. Il quarto uomo si era invece posizionato davanti alle porte dell’istituto di credito per evitare che i clienti della banca potessero accorgersi di quanto stesse accadendo. A quel punto i poliziotti hanno deciso di intervenire. Quando si sono qualificati, i quattro complici hanno tentato di scappare ma solo uno ci è riuscito. I poliziotti sono riusciti a bloccarne tre, subito caricati nell’auto di servizio e accompagnati in Commissariato. Un cittadino che si trovava nelle vicinanze ha poi riferito ai poliziotti di aver riconosciuto uno degli arrestati come l’uomo che qualche giorno fa lo aveva derubato del bancomat utilizzando la stessa tecnica. I tre uomini: G.N., D.C. e C.A.N., 32, 35 e 22 anni, tutti di nazionalità rumena, sono quindi stati arrestati per furto aggravato. Proseguono le indagini per identificare il quarto complice.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login