TERMINI/Picchiato gay a colpi di bottiglia - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

TERMINI/Picchiato gay a colpi di bottiglia

termini400x300Aggredito con una bottiglia nei pressi del McDolnald della stazione Termini. E’ successo stamattina alle 8,30 a Salvatore F., siciliano di 28 anni, ballerino di danza del ventre e fondatore del movimento ‘La rosa nera tatuata – gay di destra’. A denunciare, Fabrizio Marrazzo portavoce del Gay Center: “due stranieri, probabilmente dei paesi dell’est, lo hanno prima indicato e poi gli hanno lanciato una bottiglia sul viso, con il rischio di creargli lesioni permanenti all’occhio. Gli aggressori hanno anche insultato il giovane, a cui hanno indirizzato insulti omofobici e frasi come ‘già ti è andata bene così, poteva esserci benzina e non acqua’”. Il ragazzo è assistito dal servizio contro l’omofobia supportato dal Comune di Roma e dalla Regione Lazio, Gay Help Line (800713713). “Purtroppo cominciamo l’anno con questa brutta storia. I fatti avvenuti sono molto gravi, capitano quotidianamente, spesso non vengono denunciati al nostro numero verde. Ogni 20 segnalazioni di aggressioni a giovani solo una viene denunciata alla forze dell’ordine, e spesso viene omessa la motivazione omofobica”, riferisce Marrazzo per cui “è sempre di più importante l’esigenza di una legge nazionale che rafforzi anche le anche di azioni di supporto contro l’omofobia”. L’Osservatorio di polizia e carabinieri contro le discriminazioni ha attivato la procedura per l’acquisizione delle immagini dell’aggressione.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login