Autostrada Tirrenica, nuovo stop al completamento? - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Autostrada Tirrenica, nuovo stop al completamento?

Autostrada_Tirrenica_viadottoIl completamento della dorsale tirrenica tra Livorno e Civitavecchia incontra il primo ostacolo, il mancato finanziamento pubblico di 270 milioni di euro, su una spesa complessiva ancora da affrontare pari a 1,8 miliardi di euro. Nonostante un piano economico-finanziario che prevede un finanziamento integralmente privato e nonostante l’aumento dei pedaggi del 5% sulle tratte già aperte, la società autostradale SAT ha chiesto un contributo pubblico di 270 milioni per completare l’opera.
L’intervento pubblico è stato prospettato per la prima volta dal Governo Renzi lo scorso 15 aprile all’interno del programma di riconversione del porto di Piombino e su tale impegno la SAT ha realizzato un nuovo piano economico-finanziario che prevede, appunto, un contributo statale di 270 milioni. Tali fondi, secondo quando ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, dovevano provenire dal pacchetto per favorire il comparto delle costruzioni, inserito nel Decreto sulla riforma della Pubblica Amministrazione. Ma il provvedimento è stato rinviato e oggi i soldi non ci sono.

Il primo lotto del collegamento autostradale tra Livorno e Civitavecchia, tra Rosignano e San Pietro in Palizzi, è stato completato nel 2012. Da quell’anno sono aperti i cantieri del secondo lotto (denominato 6a), tra Civitavecchia e Tarquinia. Il resto dell’autostrada è solo sulla carta e la procedura ha raggiunto l’approvazione del Cipe del progetto definitivo.

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login