Roma regina del mercato, ma per il dg Baldissoni conta il campo | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Roma, parla il dg Baldissoni: “Non importa essere regina del mercato, conta vincere”

baldissoni roma«La corona di regina del mercato non conta nulla, sappiamo che a determinare il giudizio sono soltanto i risultati in campo al termine di ogni partita». Mauro Baldissoni prova a spegnere le luci dei riflettori che si sono accese sulla Roma dopo il mercato estivo, e rimanda tutto a fine stagione, quando si saprà se la squadra di Garcia sarà riuscita o meno ad arricchire la bacheca di Trigoria. «Condannati a vincere? »Accettiamo la condanna se s’intende come obbligo di assunzione di una responsabilità. Predisporci a competere per vincere è la nostra responsabilità – – precisa il dirigente ai microfoni di ‘Roma Radiò -. A noi piace competere, e siamo pronti a farlo. Ma competere significa cercare di vincere, non necessariamente riuscire a farlo. Vincere è un incidente statistico, perchè vince una soltanto ogni anno«.Sul via libera del Comune al progetto stadio, poi, Baldissoni ha ammesso che «senza esagerare con l’enfasi, ieri è stato un giorno che sarà importante nella storia della Roma». «C’è stato un passaggio importante, siamo ancora in piena procedura – ricorda il dg giallorosso -. Si chiude una prima fase amministrativa e costituirà per il futuro il quadro politico e contrattuale per quanto riguarda oneri, investimenti, infrastrutture e cubature nell’ambito del progetto di dettaglio in cui si dovrà lavorare. C’è ancora tanto da fare». Possibili novità invece si attendono dalla questione legata al main sponsor, di cui il club è privo dallo scorso anno. «Stiamo lavorando con un’ambizione in più: quella di legare l’immagine della Roma ad un partner che non sposi solo la maglia, ma che possa essere legato in qualche modo al nuovo stadio – confessa Baldissoni -. L’obiettivo è associarsi ad aziende che possano godere e trarre beneficio da infrastrutture come quella in costruzione». «Se ancora non è stato trovato questo partner è solo perchè il valore della Roma è in crescita – conclude -. Al mercato chiediamo di riconoscere sia il valore attuale sia quello prospettico che si sta formando. Siamo fiduciosi, il mercato è pronto a riconoscere questo valore».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login