Alatri festeggia la cipolla con una fiera ad hoc tra degustazioni, musica e monumenti | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Alatri festeggia la cipolla con una fiera ad hoc tra degustazioni, musica e monumenti

cipolla2Alatri e le cipolle: binomio di festa. Torna la “Fiera delle Cipolle”, che domenica 7 settembre, animerà la cittadina in provincia di Frosinone. Una manifestazione che va avanti da due secoli fa, quando segnava l’avvio di un nuovo ciclo della vita cittadina e dell’attività agricola. Dalle 17.30 in poi tutto il centro storico di Alatri sarà piena di banchi che esporranno cipolle di tutte le varietà. Ma non mancheranno peperoncini, agli, legumi secchi, miele, formaggi, olio e vino. Oltre ai banchi espositivi sono in programma degustazioni di prodotti nei quali la cipolla sarà proposta davvero in tutte le salse – pane, pizze, dolci, composte e marmellate – a dimostrazione della sua versatilità nella nostra tradizione gastronomica; e ancora degustazioni di altre specialità locali come formaggi, salumi, vino e dolci offerti da laboratori ed aziende del territorio. La festa “Degustazioni e Musica in Piazza” sarà chiusa alle 21.15 dal concerto del Gruppo MBL, Musicisti del Basso Lazio, che porteranno in Piazza Santa Maria Maggiore la loro “Tarantella Ribelle”, un concerto che spazia tra la tradizione e world music, attingendo alle voci ed alle storie della “ballarella” e del “saltarello”, fino ad incontrare il battito purissimo di un ritmo primitivo ed incontaminato chiamato “taranta”.
L’occasione è per visitare anche monumenti come le chiese di San Francesco e San Silvestro, del Palazzo Conti-Gentili ornato da una grande meridiana murale e delle ottocentesche fontane monumentali. Senza dimenticare l’Acropoli, nota come Civita, cinta da mura megalitiche all’interno delle quali svetta la splendida Porta Maggiore. Nel giorno della Fiera è prevista anche l’apertura straordinaria del Museo Civico, con il misterioso affresco del Cristo nel Labirinto.

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login