Eliseo Scuola, quando il teatro incontra i giovani | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Eliseo Scuola, quando il teatro incontra i giovani

La parola per educare alla bellezza e alla civiltà, lo spazio scenico per decodificare la realtà aprendo le porte all’immaginazione. Inizia da qui la sfida, etica e culturale, di Eliseo Scuola, la programmazione teatrale nata dallo sforzo creativo e produttivo di Alt Academy, in collaborazione con il Teatro Eliseo di Roma, e dedicata interamente a ragazzi, insegnanti e famiglie. Il progetto, la cui direzione artistica è firmata da Sebastiano Nardone e Luca Ferrini, prevede spettacoli e incontri tematici, e prenderà il via il 3 novembre (ore 19), con un grande reading di inaugurazione dal titolo ‘Manipolati – storie violentè, scritto dalla giornalista Melania Petriello. «È un progetto di tenacia, di qualità, di condivisione», ha dichiarato all’ANSA l’autrice, che di Eliseo Scuola ha curato il progetto editoriale, «l’iniziativa vuole rafforzare lo spazio di conoscenza e crescita di cui il teatro è sintesi, parlando di storie, urgenze, salvezze, portando i fatti e i ragazzi insieme a teatro. E facendo salire sul palco le esperienze professionali e intellettuali migliori, complementari alla fruizione piena delle tematiche suggerite dagli spettacoli». Con il reading di lunedì, aperto dal direttore di Rai3 Andrea Vianello, si entrerà pienamente nello spirito costruttivo del progetto: una serata di riflessione e di opportunità creative, che vedrà la partecipazione di giornalisti, scrittori, operatori del cinema e del teatro, accademici, istituzioni, insegnanti e ragazzi, tutti chiamati a portare con il corpo e la parola la propria testimonianza. «Le parole sono importanti: salvano e possono salvarci», ha affermato ancora l’autrice, «il reading per il quale prestano voci e cuore ospiti speciali è il racconto di chi grida in silenzio, di chi è periferia, di chi resiste». Con «Manipolati» si aprirà «Io Impero – non uccidermi», la prima sezione di Eliseo Scuola, a cui seguiranno gli altri nuclei tematici, «Io amo – educare alla bellezza», «Io resisto – la cultura rende felici», «Io leggo – valorizzare i classici» nell’ambito dei quali si svolgerà il programma. Il risultato sarà una stagione corposa di attività teatrale per le scuole, i cui numeri non sono da sottovalutare: fino ad aprile, 6 allestimenti teatrali, 50 repliche di spettacolo, 60 incontri gratuiti presso le scuole con attori, psicoterapeuti e scrittori, 10 dibattiti in teatro con giornalisti ed esperti di comunicazione, nonchè 4 lectio magistralis tenute da Dacia Maraini, Valerio Magrelli, Corrado Formigli, Massimo Cacciari. Inoltre, in mediapartnership con il programma Piazzapulita, Eliseo Scuola sarà anche «social», con il contest redazionale #ioresisto, rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori italiane, mentre per valorizzare gli incontri di scrittura creativa previsti dal progetto, la sezione dei classici vedrà la collaborazione della casa editrice Fazi.

email




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *