Il Tax credit fa rinascere Cinecittà, negli studios i set per i kolossal. E dopo Ben hur arriva anche 007 | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Il Tax credit fa rinascere Cinecittà, negli studios i set per i kolossal. E dopo Ben hur arriva anche 007

– Effetto tax credit sul cinema. A sei mesi dal decreto ArtBonus, l’Italia sembra riguadagnare terreno sulle produzioni internazionali, diventando di nuovo terra di set kolossal, dimostrando competitività economica con i paesi dell’Europa dell’est dove negli ultimi anni si erano spostate gran parte delle mega produzioni attratte dai costi contenuti. Segnali di una ritrovata attrazione arrivano dagli studios italiani più importanti, quelli di Cinecittà dove dal remake di Ben Hur ad alcuni esterni di 007, si preparano set con investimenti per circa 150 milioni di euro con commesse dalle grandi major Usa, dalla Paramount alla Metro Goldwyn Mayer e non solo. «Un risultato straordinario», dice con soddisfazione il ministro per i Beni Culturali e Turismo Dario Franceschini. «Le grandi produzioni internazionali sono tornate a Cinecittà portando occupazione e indotto grazie agli incentivi fiscali più ampi previsti dal decreto ArtBonus. Un risultato straordinario, l’Italia continua ad attrarre e affascinare tutto il mondo del cinema offrendo location uniche nelle città, nei borghi e gli stabilimenti di Cinecittà che, dopo un periodo buio, sono tornati a ospitare produzioni internazionali di grande livello. I film ambientati in Italia sono il più straordinario strumento di promozione turistica e di rilancio dell’immagine dell’Italia nel mondo. Un film che mostra la bellezza italiana vale da solo come migliaia e migliaia di spot pubblicitari a pagamento in tutte le tv del mondo», aggiunge Franceschini in un ideale primo bilancio a 6 mesi dal decreto che ha aumentato da 110 a 115 milioni di euro il fondo per le agevolazioni fiscali al cinema ma soprattutto ha innalzato da 5 milioni di euro a film a 10 milioni a impresa (e un grande film può essere coprodotto da più imprese) il limite massimo del credito d’imposta per la produzione esecutiva e le industrie tecniche che realizzano in Italia, utilizzando mano d’opera italiana, film o parti di film stranieri. Ecco le principali produzioni che stanno usufruendo delle nuove norme: BEN HUR in preparazione a Cinecittà è il remake dello storico Ben Hur del 1959, vincitore di 11 Premi Oscar. La Metro Goldwyn Mayer torna negli studi di Cinecittà con grandi costruzioni e una nuova prospettiva sulla storia, la cui sceneggiatura è firmata da John Ridley, vincitore del premio Oscar, nel 2014, con 12 anni schiavo, miglior sceneggiatura non originale. Il regista Timur Bekmambetov e la scenografa Naomi Shohan ricostruiranno una Gerusalemme prima della conquista della città da parte dell’Impero romano in cui Ben Hur cresce, inizialmente amico di Messala, incontra Gesù e si converte al Cristianesimo. Nei panni di Ben Hur, Jack Huston. Nel cast è stato recentemente confermato l’attore Morgan Freeman. Le riprese sono previste a partire da Febbraio e dureranno quattro mesi. Ben Hur sarà distribuito nel 2016. 007 è in avanzata fase di preparazione il nuovo film della saga, prodotto dalla Metro Goldwyn Mayer per la regia di Sam Mendes, che sarà girato a Roma tra febbraio e marzo 2015. Sono elevati gli investimenti previsti nella Capitale dove saranno girate diverse scene in luoghi storici con l’attore Daniel Craig che interpreta James Bond. CHRIST THE LORD tratto dall’omonimo libro di Anne Rice, Christ the Lord: Out of Egypt di Cyrus Nowrasteh, che ne firma la sceneggiatura insieme a Betsy Giffen Nowrasteh, narra l’infanzia di Gesù dai sette agli otto anni. Prodotto da Chris Columbus, Michael Barnathan, Tracy K. Price e Mark Radcliffe, il film uscirà in America a Marzo 2016. Le riprese, iniziate a Matera lo scorso 15 Settembre, sono attualmente in corso negli studi di Cinecittà dove, oltre ai set allestiti nei teatri di posa, sono state ricostruite in esterni le città di Nazareth, Betlemme, Gerusalemme e il tempio di Erode. VOICE FROM THE STONE Basato sul romanzo italiano La Voce Della Pietra di Silvio Raffo (finalista al Premio Strega nel 1997), Voice From The Stone è un thriller psicologico prodotto da Zanuck Independent per la regia di Eric D. Howell con protagonista Emilia Clarke (Game of Thrones, Dom Hemingway). Iniziate il primo novembre, le riprese si svolgono tra la Toscana e Cinecittà, dove si concluderanno prima di Natale. ZOOLANDER 2, in fase di preproduzione è il sequel del fortunato Zoolander, prodotto da Paramount Pictures, diretto e interpretato da Ben Stiller. DIABOLIK: gli studi di Cinecittà ospiteranno per un anno le riprese di Diabolik-La Serie. La coproduzione internazionale (Sky Italia, BSKYB, SkyDE) si avvarrà del 3 volte Premio Oscar Dante Ferretti che ha accettato di realizzare le scenografie di Clerville, la città immaginaria in cui sono ambientate le avventure di Diabolik.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login