Colpita al viso da una cipolla lanciata da un'auto in corsa: ferita una donna | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Colpita al viso da una cipolla lanciata da un’auto in corsa: ferita una donna

– È stato come un fulmine a ciel sereno. Mentre camminava in strada a Roma ha sentito all’ improvviso un dolore fortissimo al volto, come se qualcuno l’avesse colpita con una mazza da baseball. Così si è accartocciata su se stessa senza capire cosa stesse accadendo. Brutta avventura nella notte tra venerdì e sabato per Monica Zullo, aiuto regista per la trasmissione ‘Forum’ di Canale 5, colpita al volto da una cipolla lanciata da un’auto in corsa. La 51enne era in compagnia del fidanzato sul marciapiede di Lungotevere degli Anguillara, nei pressi di Trastevere, quando da una macchina che veniva in senso contrario hanno lanciato una cipolla che le ha centrato la faccia. L’auto ha proseguito la corsa, facendo perdere le sue tracce. All’interno la donna avrebbe intravisto dei ragazzi. Potrebbe trattarsi di un episodio di teppismo legato alla movida, un folle gioco come il «knockout game», nato negli Stati Uniti e diventato virale sul web, in cui l’obiettivo è mettere ‘a tappetò gli sconosciuti con un unico pugno in faccia. Medicata al pronto soccorso dell’ospedale San Filippo Neri, Monica Zullo avrebbe riportato una frattura delle ossa nasali e ha rischiato danni al globo oculare con distacco della retina. La vittima spiega che l’episodio è stato denunciato dal personale dell’ospedale alla polizia. «Ho provato un senso di rabbia e di impotenza – racconta, ancora scossa – è stato un gesto vigliacco perchè mi ha colto di sorpresa. Una violenza senza senso simile all’ultima ‘modà dei pugni in faccia. Non escludo che non sia l’unico lancio fatto quella sera – conclude – Il mio fidanzato ha visto un sacchetto nell’auto».

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login