Nozze gay, a Fiumicino il centrodestra si appella a Montino: "Non trascriva i matrimoni" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Nozze gay, a Fiumicino il centrodestra si appella a Montino: “Non trascriva i matrimoni”

– I gruppi di opposizione di centrodestra chiedono al sindaco di Fiumicino Esterino Montino di rivedere la posizione per la trascrizione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso contratto all’estero. La presa di posizione arriva all’indomani dell’annuncio che lunedì prossimo verrà trascritto un primo atto di matrimonio, contratto in Portogallo da Renan Santos Ribeiro e Claudio Schirru, coppia residente nel Comune di Fiumicino. «La materia trattata in Italia non è ancora regolamentata da una legge nazionale e lo scorso 4 novembre il Tar del Lazio ha sospeso le trascrizioni effettuate dal sindaco Marino, ritenendole nulle – afferma il capogruppo Ncd, William De Vecchis – Richiamo quindi il primo cittadino, che rappresenta tutta la città e non solo una parte politica, al rispetto delle normative vigenti» sulle nozze gay.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login