Droga, dopo il fermo scappa e investe un poliziotto: in manette uno spacciatore di Primavalle | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Droga, dopo il fermo scappa e investe un poliziotto: in manette uno spacciatore di Primavalle

– È di tre pusher arrestati il bilancio dei servizi antidroga effettuati nella giornata di ieri nella Capitale dagli agenti della Polizia di Stato. Il primo arresto è avvenuto a Primavalle. Quando, dopo giorni di appostamenti, i poliziotti hanno deciso di intervenire e di bloccarlo, l’uomo, un 33enne della zona, che si trovava a bordo della sua auto, ha ingranato la marcia e ha investito un poliziotto trascinandolo per diversi metri. Solo l’intervento degli altri agenti, intervenuti in suo aiuto, ha scongiurato conseguenze peggiori e permesso di immobilizzare il malvivente. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare i poliziotti del Commissariato Esquilino hanno sequestrato quasi mezzo kg di stupefacenti tra cocaina e hashish e oltre 12.000 euro in contanti nascosti all’interno del forno della cucina. A finire in manette, sempre ieri, anche un 36enne romano residente all’Eur, che per i sui affari aveva però scelto il Tiburtino, tanto da poter essere considerato uno dei principali fornitori di stupefacenti di quella zona. L’uomo è stato fermato per un controllo dagli agenti del Commissariato Tor Carbone in via Matteo Tondi e trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina occultati all’interno degli slip. Anche in questo caso, la susseguente perquisizione domiciliare ha consentito di sequestrare ulteriori 75 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento, un bilancino di precisioni e danaro contante. Sessanta grammi di hashish nella sua stanza da letto. Questa la motivazione che ha portato all’arresto di un terzo pusher, un 20enne italiano con diversi precedenti di Polizia, che oltre a dover rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti è stato indagato anche per il reato di evasione. L’uomo, infatti, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, è stato sorpreso in strada dai poliziotti del Commissariato di Monteverde che lo hanno riconosciuto e proceduto alla perquisizione del suo appartamento.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login