Effetto Jobs act, per Cna Roma il 43% delle aziende pronte ad assumere | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Effetto Jobs act, per Cna Roma il 43% delle aziende pronte ad assumere

– Imprenditori fiduciosi sull’applicazione del Jobs Act. Il 43% delle pmi del territorio intervistate dichiara che assumerà nei prossimi mesi grazie alle norme previste dal Jobs Act. Il 59% ritiene che l’esonero dei contributi per i primi tre anni, previsto dalla Legge di Stabilità 2015, incentiverà il contratto a tempo indeterminato. Sono i risultati dell’indagine condotta tra gli associati dall’Ufficio Studi e Ricerche della Cna di Roma. Come strumento di risoluzione anticipata del rapporto di lavoro, il 50% ha utilizzato l’accordo con il lavoratore senza ricorso alla direzione territoriale del lavoro. Un’impresa su due ritiene che un’eventuale richiesta di anticipo del Tfr in busta paga da parte dei lavoratori possa creare problemi finanziari alla sua attività. «L’entrata in vigore del decreto sul contratto di lavoro a tutele crescenti, in attuazione del Jobs Act, ha avuto come conseguenza una ricomposizione delle forme contrattuali applicate – ha commentato Erino Colombi, presidente Cna di Roma – Speriamo che i timidi segnali di miglioramento raccolti attraverso il nostro campione di imprese si rafforzino nei mesi a venire e si consolidi la tendenza positiva».

email




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *