Niente numero legale, salta l'assemblea capitolina. In arrivo la delibera sulla caserma Trionfale | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Niente numero legale, salta l’assemblea capitolina. In arrivo la delibera sulla caserma Trionfale

Per mancanza del numero legale la seduta odierna dell’Assemblea capitolina è stata rimandata a domani, dalle 10 alle 14. «Vergogna, vergogna», ha urlato dagli scranni dell’opposizione il leghista Marco Pomarici (Noi con Salvini), «chiamate Renzi che vi aiuta» ha suggerito ai colleghi della maggioranza riferendosi al fatto che mancasse il numero legale. «Volete governare Roma e invece state a giocare», gli ha fatto eco il consigliere del Nuovo centro destra Roberto Cantiani.

Arriva in aula Giulio Cesare la delibera urbanistica sulla cessione a Roma Capitale della caserma Ulivelli di via Trionfale e il recupero degli spazi che la compongono. La caserma in questione, fa parte delle sei strutture appartenenti alla Difesa che vengono cedute a titolo gratuito all’amministrazione comunale. L’area è composta da una zona verde, il forte Trionfale vero e proprio, l’Hangar che è vincolato ndr.) e un altro edificio denominato la Missana. In particolare, l’area del Forte Trionfale verrà interamente destinata a servizi del municipio XIV che avrà la sua nuova sede nella struttura denominata Missana. Inoltre, verrà realizzato un edificio a completamento edilizio ai fini residenziali che sarà in uso ai militari. Dopo gli interventi in deroga, nella seduta di domani si passerà alla discussione degli ordini del giorno collegati alla delibera.

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login