Latina, Zingaretti presenta i nuovi Vivalto per la linea Roma-Formia: "Impegno a favore dei pendolari" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Latina, Zingaretti presenta i nuovi Vivalto per la linea Roma-Formia: “Impegno a favore dei pendolari”

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha consegnato alla stazione di Sezze, in provincia di Latina, il sedicesimo treno dei 26 nuovi treni Vivalto acquistati per i pendolari del Lazio che andrà sulla linea FL7 Roma-Formia. All’evento hanno partecipato l’assessore regionale alla Mobilità Michele Civita e l’ad di Trenitalia Vincenzo Soprano. Ad accoglierli il sindaco di Sezze Andrea Campoli. Si tratta, è stato spiegato, del primo Vivalto che entra in servizio sulla FL7. Questa ultima immissione di nuovo materiale rotabile ha consentito la quasi completa dismissione dei treni ALE80 (vecchie locomotive con età media di 40 anni) su tutte le linee, in particolare le FL4, FL5, FL6. A partire dal prossimo cambio di orario, che entrerà in vigore a metà giugno, sarà possibile procedere a due azioni strutturali. Saranno incrementate la composizione dei treni 7549 (Roma-Cassino) e 21980 (Colleferro-Termini) passando da una composizione di 5 vetture Vivalto (592 posti a sedere) a 6 vetture Vivalto (720 posti a sedere). Sarà sostituita, inoltre, in maniera strutturale la composizione di 10 treni effettuati fino a oggi con 8 vetture a media distanza (630 posti) con 5 vetture Vivalto (592 posti a sedere) per un maggiore comfort e una capacità più coerente con la frequentazione delle linee. Il treno consegnato oggi alla stazione di Sezze è composto da 5 carrozze di cui una semipilota, ha una capacità di trasporto di circa 600 passeggeri ed è dotato di impianto di climatizzazione, di monitor informativi, di videosorveglianza a circuito chiuso, di zona attrezzata per i disabili e di un’area polifunzionale attrezzata anche per il trasporto delle biciclette. «Da figlio di ferroviere e da pendolare – ha affermato il sindaco Campoli – so quanto sia fondamentale il diritto a spostarsi, e questo nuovo treno rappresenta un importante passo avanti». L’ad Soprano ha sottolineato come la Regione Lazio sia «un cliente importante che ha fatto bene la sua attività di programmazione, e ha ora una grande reputazione con le banche per la sua solidità. Vogliamo esportare la tecnologia sperimentata sull’Alta velocità su questi nuovi treni, come il controllo a distanza che dà informazioni sulla manutenzione».«Abbiamo deciso di consegnare i nuovi treni in alcuni luoghi importanti del pendolarismo. Uno degli incubi della Regione Lazio sta diventando invece materia per un racconto di cose positive». Lo ha affermato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nel corso della cerimonia di consegna di un nuovo treno Vivalto per pendolari a Sezze. «Stiamo dando un segnale semplice – ha aggiunto – non ci siamo dimenticati dei pendolari e delle emergenze della mobilità, ma per farlo c’era bisogno di una Regione sana. Gli impegni della Regione Lazio due anni fa erano valutati, come si diceva in un programma tv, come ‘pizze di fangò. La credibilità che abbiamo permette ora di investire per i cittadini. Questo è il sedicesimo di 26 nuovi treni che stiamo consegnando in tutta la regione. Questo, unito al nuovo orario, dal 14 giugno garantirà nelle ore di punta circa 130 posti in più a treno. E l’impegno andrà avanti: giorni fa abbiamo annunciato il bando per 450 nuovi pullman Cotral, e i primi saranno in servizio già a fine anno. Entro il 2020, inoltre, confermo l’obiettivo che tutto il materiale su ferro sarà composto di nuovi treni. È una risposta per i diritti dei pendolari e per la competitività della regione – ha concluso Zingaretti – un volano per la promozione turistica e la fruizione sana delle nostre bellezze».- Rispetto al 2012 si evidenzia un aumento della soddisfazione dei viaggiatori dei treni regionali pari a +15,8% sulla puntualità, +21,6% sulla pulizia dei treni, +15,9% sul comfort e +20,1% sulle informazioni. Sono i dati relativi a una indagine sulla customer satisfaction condotta da un’agenzia esterna per Trenitalia, e che descrivono un miglioramento nella percezione dei pendolari del Lazio nel triennio 2012-2014. A renderli noti il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che stamattina a Sezze ha inaugurato un nuovo treno per pendolari. «I dati ci dicono che, rispetto al 2012 – ha commentato – i risultati stanno arrivando. Sono segnali che i cittadini percepiscono come fattori di benessere. Il nostro impegno è andare avanti cosi».

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login