Anzio, Leodori: "L'ospedale ha bisogno di nuove energie" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Anzio, Leodori: “L’ospedale ha bisogno di nuove energie”

«Accelerare l’ingresso di nuove unità mediche, dare sostegno all’impegno degli operatori del pronto soccorso e dedicare una dirigenza all’ospedale che è sotto pressione per la stagione estiva e strategico per un’intera area». È questo il messaggio, in una nota, del presidente del Consiglio regionale del Lazio Daniele Leodori che oggi ha visitato «in forma privata» l’ospedale Riuniti Anzio-Nettuno raccogliendo l’invito di cittadini e di alcuni amministratori locali. «È evidente – ha affermato – che la struttura è oggi più che mai stressata da una stagione estiva che riversa sul litorale migliaia di turisti e che nonostante alcune criticità sta portando avanti un lavoro straordinario con il personale medico e paramedico che però ha bisogno di nuove energie. Per questo mi auguro che a breve la struttura possa ricevere nuovi sostegni professionali a cominciare dal vertice sanitario per cui è necessaria una risorsa dedicata completamente al Riuniti. Così, sfruttando la deroga autorizzata dalla Regione Lazio, va ampliato l’organico sanitario proprio per affrontare nel migliore di modi le esigenze di un ospedale complesso come è quello di Anzio. Infine, ma è la vera trincea salvavita di una grande area – ha detto ancora Leodori – il pronto soccorso che in queste settimane è sottoposto a un grande lavoro e che necessita di un sostegno e di un’attenzione particolari da parte dell’Azienda sanitaria per sopperire ad alcune criticità che sta vivendo un reparto senza dubbio fondamentale per la salute dei cittadini. Sono certo che – ha concluso Leodori lasciando l’ospedale di Anzio – al più presto si darà sostegno alle tante professionalità che ogni giorno lavorano con grande passione per offrire servizi di livello, anche in situazioni di emergenza».

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login