Roma, scoppia il caso Salah. E la Fiorentina si rivolge agli avvocati | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Roma, scoppia il caso Salah. E la Fiorentina si rivolge agli avvocati

Salah vuole la Roma, la Roma vuole Salah e invece la Fiorentina chiede giustizia per un contratto firmato e non rispettato dal giocatore. Nelle settimane scorse la società viola aveva anche versato nelle casse del Chelsea il milione di euro per il rinnovo del prestito per altri dodici mesi. Soluzione non accettata dal giocatore per una scrittura privata (con richiesta di assenso al rinnovo) però non depositata da giocatore e/o società viola presso la Lega Calcio, quindi per l’Italia (ma forse non per la Fifa) di nessun valore. Da settimane sulla vicenda stanno discutendo dirigenti di Fiorentina, Chelsea, Roma ma anche con l’agente del giocatore, l’avvocato Ramy Abbas che da tempo invece aveva trovato un accordo con la società giallorossa. Una vicenda che era nata con l’intromissione dell’Inter nel momento di trattativa tra Fiorentina e Salah per il nuovo contratto e che si è poi spostata sulla Roma. Da qui la decisione dei Della Valle di non far parlare più i dirigenti ma i legali, come sottolineato anche da Andrea Della Valle ieri sera al Franchi di Firenze al termine della gara vinta dalla Fiorentina contro il Barcellona: «È stato presentato ufficiosamente, questo la Roma poteva risparmiarselo. Ci sono gli avvocati di mezzo, devono parlare loro: gli avvocati ci stanno consigliando, questa è una materia delicata non posso dire una parola di troppo. Noi abbiamo un contratto in mano che faremo valere: il giocatore è stato convinto dal suo procuratore». La Fiorentina chiede giustizia. Prima cosa vuol capire, sapere, se l’operato della Roma è stato corretto e quindi agire di conseguenza. Per seconda cosa la Fiorentina vuole che gli sia riconosciuto anche un premio di valorizzazione di Salah per i sei mesi giocati con la maglia viola, che sia fatto economicamente oppure attraverso un giocatore è solo un fatto di accordo. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni. Mercoledì a Londra si giocherà Chelsea-Fiorentina, ultima gara della International Champions Cup, e nell’occasione è previsto un incontro tra i dirigenti per trovare una soluzione. Intanto, a Firenze è tempo di nuovi arrivi. Hanno svolto oggi le visite mediche, infatti, Davide Astori e il brasiliano Gilberto. I due nuovi difensori sono arrivati a titolo definitivo dal Cagliari e dal Botafogo. Nel pomeriggio hanno svolto anche il loro primo allenamento con i nuovi compagni.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login