Mafia capitale, per l'ex capo di Gabinetto di Zingaretti udienza fissata l'11 novembre | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Mafia capitale, per l’ex capo di Gabinetto di Zingaretti udienza fissata l’11 novembre

Il Gup di Roma ha fissato per l’11 novembre prossimo l’udienza per l’esame della richiesta di rinvio a giudizio di Maurizio Venafro, ex capo di Gabinetto del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, e di Mario Monge, dirigente della cooperativa Sol.Co., accusati di turbativa d’asta nell’ambito dell’inchiesta sulla cosiddetta Mafia Capitale. La Procura contesta ai due indagati presunti illeciti legati all’assegnazione, nel 2014, dell’appalto del servizio Recup. In particolare, secondo i Pm di piazzale Clodio, l’appalto sarebbe stato aggiudicato in un’ottica di spartizione tra cooperative vicine ad ambienti di destra e di sinistra. La gara fu poi sospesa per iniziativa di Zingaretti dopo gli sviluppi su Mafia Capitale. Commentando la vicenda in cui è coinvolto, Monge ha dichiarato: «è un passaggio che affronto con fiducia verso la magistratura perchè mi consentirà di poter finalmente chiarire la mia posizione e la mia estraneità ai fatti davanti ad un giudice».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login