Atac, Esposito: "Non sono riuscito a cambiare perché caduto Marino. Sfido i dirigenti" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Atac, Esposito: “Non sono riuscito a cambiare perché caduto Marino. Sfido i dirigenti”

«Li sfido tutti pubblicamente. I dirigenti Atac vengano tutti e facciamo un’assemblea pubblica con i lavoratori. Decidano loro come, dove e quando. Andiamo a fare una discussione di merito sui problemi di ATAC. Andiamola a fare». Lo ha detto Stefano Esposito, assessore dimissionario ai Trasporti di Roma, ai microfoni di RadioRadio, durante la trasmissione Un Giorno Speciale. – «Purtroppo non sono riuscito a cambiare questo sistema perché è caduta l’amministrazione di Marino, altrimenti garantisco che questo sistema sarebbe stato cambiato. Sa perché i dirigenti ATAC non mi amano? Perché io non sono andato da loro, come hanno fatto probabilmente i mie predecessori, a chiedere di assumere tizio e caio. Lo sanno anche i sindacati, perché quando sono venuti gli ho detto una cosa: io eserciterò il ruolo dell’azionista e non mi chiedete di occuparmi di assunzioni, promozioni e spostamenti perché non lo farò. Non è questa la ragione perché sono qui, verrò a rendermi conto di persona e lavorerò su questo. Purtroppo non avuto il tempo. Ma ho lasciato e lascerò in eredità le cose che si possono fare in ATAC, perché si possono migliorare alcune condizioni che produrrebbero un effetto immediato sul servizio in pochissimo tempo, ma bisogna mandarli a casa. Il capo del personale è il primo che va mandato a casa, perché nei prossimi giorni mi occuperò anche di cosa è successo anche nell’ufficio legale di ATAC, perchè li ogni dirigente che è arrivato: dall’amministratore delegato al capo del personale, si è portato gli avvocati di fiducia a cui hanno dato le cause esternamente. Lo dettaglierò. Li è tutta una spesa inutile. Perché il sistema è basato su clientela e consociazione. Chiaro?». Lo ha dichiarato Stefano Esposito, assessore dimissionario ai Trasporti di Roma, ai microfoni di RadioRadio, durante la trasmissione Un Giorno Speciale.

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login