Roma croce e delizia: tifosi increduli dopo il pareggio in Champions contro il Leverkusen | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Roma croce e delizia: tifosi increduli dopo il pareggio in Champions contro il Leverkusen

«Pensi sempre di aver visto tutto con la Roma. E pensi sempre male…». Il rocambolesco 4-4 uscito al termine del confronto di Champions League con il Bayer Leverkusen non ha fatto dormire più di un tifoso romanista, incredulo davanti all’ennesima «falsa impresa» della squadra giallorossa. «La storia della Roma in una partita» è il commento più gettonato sui social network, che racchiude rabbia e rassegnazione per il modo in cui è arrivato il pareggio in Germania. E sul banco degli imputati, stavolta, non finisce solo Rudi Garcia. Le critiche colpiscono tutti: tecnico, calciatori, società. Al francese si rimproverano le errate sostituzioni nel finale («c’è sempre la sensazione di non essere mai al sicuro, nemmeno con 2 o 3 gol di scarto»), ai giocatori i continui cali di tensione («non riescono a mantenere mai l’attenzione per tutti i 90 minuti»), alla dirigenza la costruzione di un organico incompleto («a gennaio non comprate attaccanti, Gerson basta e avanza: comprate in difesa, in difesa, in difesa!»). Poi c’è anche chi cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno, sottolineando la «reazione da grandissima squadra» che De Rossi e compagni sono riusciti a mettere in campo dopo il disastroso avvio di partita, e chi invece sintetizza l’ondivago rapporto fra tifosi e tecnico: «19′ 2-0: Garcia via da Roma. 73′ 2-4: Garcia per sempre. 86′ 4-4: Garcia via da Roma».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login