Pd Roma: "Inspiegabile Marino, gesto contro la città. Uniti e determinati, adesso nuovo inizio" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Pd Roma: “Inspiegabile Marino, gesto contro la città. Uniti e determinati, adesso nuovo inizio”

– «Spiace che Ignazio Marino oggi abbia vanificato uno sforzo comune per individuare soluzioni che avessero al centro la città e non i destini personali». Lo dichiarano il commissario Pd Matteo Orfini e il capogruppo in Campidoglio Fabrizio Panecaldo. «Così – aggiungono – non è stato, con un inspiegabile arbitrio e un’idea di Roma come di una proprietà privata, che non è giusta e corretta nei confronti dei cittadini».- «Con senso di responsabilità nei confronti dei romani e di Roma che non merita il protrarsi di questa penosa attesa siamo uniti e determinati a dare alla Capitale da domani un nuovo inizio». Lo dichiarano Matteo Orfini e Fabrizio Panecaldo al termine della riunione convocata al Nazareno dopo il ritiro delle dimissioni di Marino.«Dalla riunione al Nazareno viene fuori un percorso chiaro, trasparente, rispettoso nei confronti del futuro di Roma», affermano il commissario del Pd romano Matteo Orfini e il capogruppo in Campidoglio Fabrizio Panecaldo, al termine della lunga riunione al Nazareno dalla quale è emersa la decisione di presentare le dimissioni dei consiglieri comunali del Pd. «Domani Roma volta pagina – aggiungono – e non perchè lo ha deciso questo o quel partito, ma perchè, andando oltre egoismi e personalismi, la nostra città merita affidabilità, governo quotidiano e una rinascita civica su cui lavoreremo da subito». Un nuovo inizio è necessario, spiegano, «per fare chiarezza una volta per tutte e per mettere in condizione la città di affrontare con serenità un quotidiano da troppo tempo trascurato e la straordinarietà di un grande appuntamento come il Giubileo che sarà un momento di rinascita per la città, sull’esempio milanese di Expo».

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login