Teatro Opera, presentata la nuova stagione sinfonica | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Teatro Opera, presentata la nuova stagione sinfonica

– Un ponte musicale tra passato e presente. Così si presenta la nuova Stagione sinfonica 2015/2016 del Teatro dell’Opera, illustrata questa mattina nella Sala Grigia del Teatro. Alla conferenza stampa di presentazione il sovrintendente del Teatro dell’Opera Carlo Fuortes, il maestro venezuelano Dietrich Paredes e il direttore artistico Giorgio Battistelli. «Specchi del tempo» è un progetto musicale, un cartellone nuovo, originale nell’impostazione, nei titoli e nella volontà di accostare autori classici e moderni. Un vero e proprio viaggio musicale dove viene proposta anche una nuova disposizione dell’orchestra sul palcoscenico così da avere un forte e totale coinvolgimento con l’esecuzione. L’orchestra si troverà al centro del palco proiettandosi sulla platea. «Un teatro trasformato in una sala da concerto» così viene definito il progetto dal sovrintendente Fuortes durante la conferenza stampa. La nuova stagione si apre mercoledì 11 novembre alle 20:30 con il primo dei sei appuntamenti dove il maestro Paredes dirige Cédric Tiberghien al pianoforte. Programma: Esercizio sul risveglio di Emanuele Casale. Seguirà il concerto per pianoforte e orchestra del secondo concerto di Ludwig van Beethoven. A conclusione di questo primo appuntamento verrà eseguita la quinta sinfonia di Pëtr IÌi? ?ajkovskij. La programmazione proseguirà nel 2016, da gennaio fino a ottobre con altri 5 appuntamenti che faranno dialogare tra loro Xenakid, Beethoven, Prokef’ev, Donatoni, Sibelius, Respighi, Rihm, Brahms, Berio, Bartók, Ades e Petrassi. Alla direzione debutti e grandi ritorni tra cui Alejo pérez, Tito Ceccherini, Marcus Stenz, Garry Walker e Paul Daniel. Ogni concerto della stagione sarà preceduto da una breve introduzione a curo del filosofo e del musicologo Stefano Catucci. I sei concerti di «Specchi del tempo» inizieranno alle 20:30, il costo dei biglietti per il singolo concerto è di 20 euro, per i giovani entro i 26 anni di 10 euro. È possibile anche sottoscrivere un abbonamento ai sei concerti: cento euro per gli adulti, cinquanta per i giovani. Tutte le informazioni sul l’evento si possono trovare sul sito del Teatro dell’opera di Roma operaroma.it.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login