Vigili, scaduto il contratto: stop alla rimozione delle auto. "Giubileo? A rischio caos" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Vigili, scaduto il contratto: stop alla rimozione delle auto. “Giubileo? A rischio caos”

«Vorrei sapere a febbraio quando arriveranno le spoglie di Padre Pio con milioni di persone in arrivo, come si organizzeranno. Il rischio è la paralisi della città bloccata dal traffico». Lo dice Franco Cirulli della Uil. «Il clima è esplosivo», aggiunge Emiliano Scipioni della Cgil. «Siamo l’armata Brancaleone al Giubileo. Siamo sempre in emergenza non c’è pianificazione», aggiungono alcuni vigili in assemblea a Roma.”A pochi giorni dal Giubileo non abbiamo ancora avuto modo di confrontarci per capire il ruolo, gli strumenti e l’organizzazione della Polizia di Roma Capitale per questo evento” afferma Giuliano Contaldi della Cisl Roma. “Lascia pensare il fatto che alla richiesta di adesione a fare degli straordinari durante il Giubileo solo in 80 su 6000 dipendenti hanno dato la loro disponibilità. Questo – ha aggiunto – fa capire la distanza fra i dirigenti ed corpo. Lasciare il corpo alla deriva senza una programmazione vuol dire che la città può correre rischi in termini di sevizi”.”Ci era stato detto dal comando che ci sarebbe stato presentato un progetto per il Giubileo ma ancora non ci è arrivato nulla. Il clima è esplosivo”, gli fa eco Emiliano Scipioni della Cgil. “Il rischio – rincara la dose Franco Cirulli, responsabile Uil Polizia di Roma Capitale – è che nell’anno giubilare Roma sarà una città completamente bloccata dal traffico. Sarà una città allo sbando e converrebbe per chi può migrare verso una seconda casa perché la città è a rischio. Vorrei sapere a febbraio quando arriveranno le spoglie di Padre Pio con milioni di persone in arrivo, come si organizzeranno. Il rischio è la paralisi della città”.”E siamo molto preoccupati dal fatto che si continua a distogliere personale dalle attività sul territorio – aggiunge Giancarlo Cosentino (Cisl e coordinatore Rsu) – ci è arrivata, ad esempio, un’informativa dal comando secondo cui 24 pattuglie da oggi verranno destinate ad attività di anti-corruzione a supporto di dipartimenti e municipi in materia di abusivismo edilizio. La coperta è cortissima, la polizia locale non riesce già a svolgere i suoi compiti primari figuriamoci quelli aggiuntivi. La nostra attività è paralizzata. A questo si aggiunge la questione ancora irrisolta del salario accessorio, che andremo a discutere con Tronca oggi”.”Ci stanno vestendo, ci stanno dando qualcosa in più ma manca la base” racconta un vigile. “Io sono di un gruppo semi centrale però prima di pensare al nostro territorio dobbiamo pensare alle esigenze del centro, è assurdo”. Difficili anche le condizioni di lavoro: “Da quando è stato adottato questo nuovo contratto noi dobbiamo essere disponibili a fare qualunque cosa a qualsiasi orario”.Intanto ad essere scaduto è l’accordo “con chi si occupava fisicamente delle rimozioni delle auto a Roma e ora non si fanno più rimozioni, né si mettono ganasce” denuncia Scipioni della Cgil. “C’è una circolare del comando che ci avvisa della sospensione del servizio e ci dice, in caso di estrema necessità, di rivolgerci ai carri giudiziari che però non sono idonei”.

email




Una risposta a Vigili, scaduto il contratto: stop alla rimozione delle auto. “Giubileo? A rischio caos”

  1. sintomi gravidanza febbre alta 1 ottobre 2017 a 11:09

    Sono 2 gіorni che navigo e questo articolo è l’unica cosа interessante che ho trovato.

    Davvero brillante. Se tutte le persone che creano post facеssero ɑttenzione dii fornire materiale brіllante come іl tuo la rete ѕarebƄe dі
    ѕicuro più facilpe dɑ visitare. Ti ringrazio.

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login