Il brindisi di Capodanno a teatro con Proietti, Gullotta e Barbareschi | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Il brindisi di Capodanno a teatro con Proietti, Gullotta e Barbareschi

Il brindisi con Luca Barbareschi in ‘Cercando segnali d’amore nell’universò e la mezzanotte con Gigi Proietti e i suoi ‘Cavalli di battaglià. Lenticchie e cotechino con Leo Gullotta ‘Spirito allegro’. Iil Capodanno si festeggia anche in teatro, con repliche speciali, buffet nel foyer, tante bollicine e persino party a bordo palcoscenico fino all’alba. Ecco qualche appuntamento da non perdere. Grandi amori, avventure, smarrimenti esistenziali, solitudini, amicizie. All’Eliseo il Capodanno è con Luca Barbareschi in ‘Cercando segnali d’amore nell’universò (in scena fino al 3 gennaio), autoritratto diretto da Chiara Noschese, che dalle origini un pò giramondo dell’attore arriva fino ai suoi tanti personaggi e autori amati, come Shakespeare, Mamet, Tomasi di Lampedusa, Mozart, James Taylor, Chico Buarque. A fine spettacolo, cena e serata musicale con la Marco Zurzolo Band. Ma dopo 7 sold out a luglio, per Capodanno torna in scena anche Gigi Proietti, all’Auditorium Parco della musica, con i suoi ‘Cavalli di battaglià (repliche 2-3 gennaio). E ancora grandi risate per Maurizio Battista all’Olimpico in ‘Allegro ma non troppò (fino al 3) con buffet prima e dopo lo spettacolo; ritmo irrefrenabile al Brancaccio dove a mezzanotte si brinda insieme al cast di ‘Sister Act’ (fino al 24); Capodanno d’autore, tra lenticchie e bollicine, all’Ambra Jovinelli con Leo Gullotta in ‘Spirito allegrò di Noel Coward (fino al 10); o in giallo con ‘Assassinio sul Nilò di Agatha Christie con Attori e Tecnici al Vittoria (fino al 10).

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login