Federalberghi: "Turisti in calo fino alla Befana, poi ripresa" | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Federalberghi: “Turisti in calo fino alla Befana, poi ripresa”

– «Il flusso di turisti nel periodo di Natale e Capodanno è stato inferiore di pochi punti percentuali rispetto allo scorso anno. I motivi a mio avviso sono due o tre: l’effetto Giubileo che ha allontanato il turismo ordinario; l’effetto degli attentati di Parigi e dello spettro terrorismo anche se affievolito; e una città che negli ultimi sei mesi, prima dell’arrivo del commissario, è stata lasciata alla mercè di se stessa. Anche per la festa della Befana registriamo qualche punto percentuale in meno di occupazione alberghiera». Lo dice il presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli. «Abbiamo invece delle previsioni positive da febbraio in poi – spiega Roscioli -. Dal prossimo mese abbiamo molte richieste e speriamo di recuperare parte di quello che abbiamo perso. L’auspicio, a questo punto, è che nella Capitale si faccia il bis dell’Expo che fu caratterizzato da un avvio tiepido per poi raggiungere il tutto esaurito nella parte finale».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login