Pronto soccorso in tilt al San Filippo Neri? - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Pronto soccorso in tilt al San Filippo Neri?

sanfilippo“Continuano i disagi della sanità laziale. Dopo le difficoltà incontrate dai cittadini per effettuare la vaccinazione contro la meningite (procedura che peraltro viene pagata dagli utenti), adesso si ripetono le situazioni di emergenza nei pronto soccorso. E questo avviene ogni anno, a seguito della chiusura degli studi dei medici di base durante le festività natalizie. Ora, è il San Filippo ad essere in totale affanno. Non c’è posto, e ieri addirittura alcuni pazienti erano sdraiati in terra. Senza contare le decine di persone che stazionavano sulle barelle. Questa è la dimostrazione, ennesima, del totale fallimento delle politiche zingarettiane. Visto che annualmente emergono le stesse criticità, forse sarebbe stato opportuno realizzare una adeguata programmazione, magari insieme alle case della salute, proprio per evitare un ulteriore intasamento dei pronto soccorso ( già di per se saturi). Invece, le cose sembrano peggiorare, e a pagare il prezzo più alto di questa inefficienza sono come sempre i cittadini e lo stesso personale”. Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemm

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login