TRIESTE - Pestano a calci e pugni un 15enne e gli rubano il giubbotto - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

TRIESTE – Pestano a calci e pugni un 15enne e gli rubano il giubbotto

Baby gang-2Dopo averlo costretto a scendere dalla sua mini-car, lo hanno pestato e rapinato. Vittima della brutale aggressione, avvenuta nella serata di sabato, in via degli Appennini, nel quartiere Trieste, un ragazzo di 15 anni, E.S. Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato Salario, ma dei responsabili nessuna traccia. Coordinati dal dirigente Antonio Roberti, gli investigatori danno la caccia a una baby gang. Gli aggressori, stando al racconto del ragazzo, sono quattro minori.

Lo hanno colpito con calci e pugni, fuggendo con il suo giubbino firmato. Il pestaggio si è consumato intorno alle dieci di sera. I poliziotti hanno mostrato alla vittima i volti di quattro sospetti, ma il ragazzo non li ha riconosciuti. Per identificare i responsabili, sono stati estrapolati i filmati dal circuito di videosorveglianza. Secondo gli inquirenti, si è trattato di una rapina. Nonostante avesse vistosi lividi sul collo e al volto, il 15enne ha rifiutato le cure mediche. Prima di dileguarsi, la banda gli ha sfilato il giubbotto. Un anno fa, una baby gang è stata denunciata per una serie di rapine in concorso. Nonostante abitassero nel quartiere Ottavia, avevano scelto i Parioli come luogo adatto per le loro scorribande. Nel mirino, ragazzini benestanti.

email


Leggi anche…




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *