Trony, arrestati per bancarotta amministratori gruppo Edom - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Trony, arrestati per bancarotta amministratori gruppo Edom

tronyBancarotta fraudolenta aggravata per aver distratto ingenti somme di denaro dal patrimonio della Gruppo Edom spa, società titolare dei negozi a marchio “Trony ” di Roma, causandone il fallimento. Su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, militari del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza stanno eseguendo due ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico dell’imprenditore romano F.A., 51 anni, e del commercialista e faccendiere D.F., 50 anni, e un’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari della diretta collaboratrice di quest’ultimo di anni 46 anni. Nell’ambito delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma e svolte dai militari delle Fiamme Gialle, i tre – unitamente a M.L., 51 anni, commercialista romano – sono indagati per bancarotta fraudolenta aggravata per aver distratto ingenti somme di denaro dal patrimonio della Gruppo Edom S.p.a. – società titolare dei negozi a marchio “Trony” di Roma – causandone il fallimento. I provvedimenti odierni giungono al termine di una complessa attività di polizia giudiziaria che prende il nome dall’appellativo “cigno” con cui gli indagati erano soliti riferirsi a D.F., faccendiere e mente finanziaria del gruppo, già noto alle cronache giudiziarie poiché emerso nell’ambito dell’inchiesta “Mafia Capitale” per gli stretti legami con i principali indagati di quell’indagine. Il dissesto della Gruppo Edom trae la sua origine dal debito di oltre 100 milioni di euro maturato nei confronti dell’Erario e prodottosi a seguito della ingente evasione fiscale contestata alla società.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login