GUIDONIA - Rubeis alla sbarra, i processi restano due: rigettata la richiesta di unificarli - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

GUIDONIA – Rubeis alla sbarra, i processi restano due: rigettata la richiesta di unificarli

arrestato-il-sindaco-di-Guidonia-Eligio-RubeisSi sono tenuti mercoledì 5 luglio i processi a carico dell’ex sindaco Eligio Rubeis, tuttora sottoposto al divieto di dimora nel Comune di Guidonia Montecelio

In uno l’ex primo cittadino è imputato per corruzione per aver facilitato due imprese locali in cambio dell’assunzione di due persone amiche. Nell’altro è coimputato per il medesimo reato con Gilberto Pucci, l’ex dirigente alle Finanze, dal 20 aprile scorso detenuto a Rebibbia nell’ambito dell’operazione “Ragnatela”.
Le due udienze si sono celebrate davanti ad un nuovo giudice, Nicola Di Grazia, dal 15 giugno presidente della Sezione penale del Tribunale di Tivoli in sostituzione di Mario Frigenti, affiancato da Claudio Politi e Marianna Valvo.
Per questo il legale di Rubeis, l’avvocato Sante Foresta, ha avanzato due richieste al Collegio. La prima era quella di non prestare il consenso all’ammissione delle prove fin qui raccolte durante il dibattimento davanti a Frigenti, insomma quella di far ripartire il processo da zero: richiesta respinta per il parere negativo sia del pubblico ministero Luigi Pacifici che dell’avvocato Alfredo Scaccia, difensore di Pucci, chiedendo e ottenendo l’ammissione delle prove. La seconda istanza di Foresta è stata quella di mettere in connessione i due processi, ovvero di riunificarli: anche in questo caso Scaccia si è opposto. D’altronde, l’ex dirigente alle Finanze è considerato parte offesa nel processo al sindaco per essere stato pressato affinché fossero pagate alla Ihg fatture per quasi un milione di euro, mentre nell’altro processo Pucci è imputato per essersi fatto pressare assecondando la richiesta di Rubeis e prima ancora del direttore sanitario della Italian Hospital Group, che ha già patteggiato una condanna per l’accordo corruttivo.
Il processo all’ex sindaco e all’ex dirigente è aggiornato al 6 settembre, quando verrà conferito ad un perito l’incarico di trascrivere le intercettazioni telefoniche.

email


Leggi anche…




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *