Dino & Tony, l'Hostaria del sorriso - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Dino & Tony, l’Hostaria del sorriso

Compie 25 anni il locale di via Leone IV a Prati. Giovedì 28 Settembre dalle ore 20 una serata in allegria tutti insieme, un ricco buffet in piedi, grandi risate e tanti brindisi

Foto_02“Ah bello che ti porto? Comunque sempre forza Roma!” Verrete accolti inevitabilmente così, nell’Hostaria  di via Leone IV, civico 60, nel cuore di Prati. Difficile resistere al”fascino” e alla simpatia travolgente dei fratelli Berardino e Calcidonio, meglio conosciuti come Dino e Tony. Il “CI PENSO IO” è di casa… e fidatevi di Dino ….. provate l’antipasto misto di Tony e non ve ne pentirete… e poi i classici primi e secondi piatti della nostra amata cucina romana , preparati dal nostro formidabile Pino. Ed infine la tentazione dei dolcetti fatti in casa…. L ‘Hostaria Dino & Tony nasce il 28 Settembre del 1992 sotto la guida dei due inseparabili fratelli.  Da 25 anni l’identità e la caratteristica di questo locale è rimasto invariato: uno dei pochi ristoranti nel quartiere Prati, a pochi passi dai Musei Vaticani, che è rimasto in contatto, ogni giorno, con romani e turisti di ogni parte del mondo. Considerata da molti una tappa obbligata; quando dimenticano di prenotare, accettano di buon grado l’attesa di un tavolo. La tradizione della cucina romana in un ambiente piccolo ma accogliente, familiare e anche un po’ bizzarro caratterizza questo posto;  piatti deliziosi e casarecci, accompagnati da qualità e simpatia. Una cucina semplice e genuina difficile da dimenticare. E anche il servizio è rapido e immediato, grazie anche all’aiuto di Rossella (Roxy), figlia di Dino
Foto_01Ma l’ingrediente segreto del locale è il grande cuore di Dino & Tony. Appena aperta la porta di ingresso li riconosci immediatamente, sempre di corsa, instancabili, inesauribili e disponibili, pronti ad accogliere il cliente (che è per loro un amico quasi di famiglia) con un sorriso, qualche battuta, per regalare un momento di serenità per chi vuole mangiare.  Qualunque piatto della cucina italiana è la scelta giusta. Chi ritorna a mangiare, ormai non sceglie più ma si lascia trasportare dal “Ci penso io” di Tony. E allora ecco arrivare gli antipasti, la  la pasta mista, 2 assaggini di gricia ed amatriciana con il guanciale casareccio. Troppo entusiasmo di parte? Può essere, ma è pienamente giustificato.
“Tutto è iniziato per realizzare un sogno dopo tanti sacrifici – racconta Dino – sacrifici che sono spariti ma si sono trasformati in altro. I primi anni sono stati i più difficili: niente ferie, tante rinunce e tutte e tre a lavorare, compresa la figlia Rossella, allora di appena 4 anni. Tanta stanchezza ma sempre con il sorriso. Per noi i clienti sono tutti speciali. La più grande soddisfazione è quella di avr conosciuto delle persone meravigliose e di aver realizzato un sogno. La parte bella di questo lavoro è il contatto simpatico e affettuoso che si crea con il pubblico tra burle e dispetti”. Altra grande passione è il tifo per la Roma. Anche se qualche cliente è laziale: “Proviamo a fargli cambiare squadra”, confessa ancora Dino.
Hostaria Dino & Tony
Via Leone IV, 60 – 00192 Roma
Tel. 
06 3973 3284
(a cura di Francesco Vitale)
email


Leggi anche…