VILLA CARPEGNA - "Scacchi in città", tappa finale domenica - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

VILLA CARPEGNA – “Scacchi in città”, tappa finale domenica

2017101202133400277“L’ultimo appuntamento per il 2017 con ‘Scacchi in citta” sara’ a Villa Carpegna il 15 ottobre dalle 10 alle 13. Il progetto, organizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana in collaborazione con l’Assessorato allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale, e’ nato con l’obiettivo di promuovere questa disciplina dall’alto valore sociale, educativo e inclusivo in sedi di particolare fascino culturale e paesaggistico”. Cosi’ in una nota del Comune di Roma. “Ho iniziato a giocare a scacchi da bambino prendendo parte anche ad eventi agonistici. Gli scacchi insegnano a concentrarsi ed hanno una profonda valenza sociale e culturale”. Lo dichiara l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma, Daniele Frongia che spiega sull’iniziativa “Promuoviamo gli scacchi perche’ aiutano a concentrarsi e ad abbattere le barriere culturali”. “Un evento che, nelle varie tappe che hanno toccato alcuni dei luoghi piu’ suggestivi di Roma, da Piazza del Campidoglio al Pincio, da Villa Torlonia a Villa Lais, ha visto l’affollata presenza non solo di appassionati ed esperti ma anche di giovani e bambini. Anche per questo ultimo appuntamento l’ingresso e’ libero e la partecipazione e’ gratuita. Appassionati, neofiti e curiosi potranno conoscere tutti i segreti del gioco spiegati dagli istruttori della Federscacchi, oppure potranno provare la propria abilita’ misurandosi con due forti Maestri, Marco Corvi e Alessio ‘Lexy’ Ortega, che giocheranno ‘in simultanea’ affrontando contemporaneamente quindici avversari alla volta: il numero e’ volutamente limitato per permettere a tutti i presenti di giocare a rotazione”, si legge ancora.
“Dopo la giornata a Villa Carpegna, ‘Scacchi in Citta” conclude gli appuntamenti per quest’anno e ripartira’ la prossima estate. Intanto l’attivita’ prosegue nelle scuole- prosegue la nota- dove in molti casi gli scacchi sono insegnati come materia curriculare, grazie alla ‘dichiarazione scritta’ del 2012 del Parlamento Europeo che invitava appunto ad inserire gli scacchi tra le materie scolastiche grazie alle proprieta’ educative e formative, anche come antidoto al bullismo. In Italia il gioco degli scacchi e’ coordinato dalla Federazione Scacchistica Italiana, costituita nel 1920 ed eretta a Ente Morale nel 1930; gia’ nel CONI dal 1925 al 1934, vi e’ tornata nel 1988 come Disciplina sportiva associata”.

QUESTO IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA CONCLUSIVA:
10:00 – Apertura della manifestazione 10:05 – Accesso all’area di gioco libero, assistito da istruttori della Federazione Scacchistica Italiana
10:15 – Accesso all’area gioco rapido. Possibilita’ di sfidare in partite “lampo” i Maestri di scacchi
10:15 – Registrazione partecipanti alla simultanea 10:30 – Accesso all’area gioco in simultanea. Esibizione di gioco in simultanea tenuta dal Maestro Fide Marco Corvi
10:45 – Esibizione di gioco in simultanea del Grande Maestro Lexy Ortega, campione italiano nel 2009.
13:00 – Conclusione della manifestazione

email


Leggi anche…