CIAMPINO - A fuoco il magazzino del Maury's: escluse cause dolose - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

CIAMPINO – A fuoco il magazzino del Maury’s: escluse cause dolose

2017110602048800608Attimi di paura si sono vissuti ieri, alle 13.30, a Ciampino, dove all’improvviso ha preso fuoco la parte esterna del magazzino del Maury’s in via dell’Ospedaletto.
Le fiamme hanno immediatamente avvolto diversi bancali in legno presenti, oltre a parte del materiale accatastato, principalmente composto da carta, legno e plastica. Il vento, abbastanza forte in quel momento, ha fatto il resto e in pochi secondi le fiamme si sono alzate di circa 5 metri andando a minacciare il confinante campo di calcio – fortunatamente a quell’ora vuoto – e sopratutto un paio di villette poste a pochi metri, dove all’interno le famiglie erano sedute a pranzo.
Fondamentale per scongiurare gli ingenti danni che si sono rischiati e’ stata la tempestivita’ dei responsabili della struttura sportiva e dei titolari di un bar entrambi confinanti, che hanno allertato sia la Polizia locale di Ciampino che i Vigili del fuoco di Marino – entrambe gia’ operative sul territorio – e l’arrivo di queste sul posto in meno di cinque minuti.
Le fiamme sono state domate in circa 15 minuti, mentre un’ulteriore mezz’ora e’ stata necessaria per la bonifica e la messa in sicurezza dell’area. L’attivita’ di indagine, in corso da parte della Polizia Locale, ha permesso di accertare come il magazzino era stato chiuso non piu’ di dieci minuti prima dell’inizio del rogo; al momento i Vigili del fuoco hanno escluso cause dolose. La tempestivita’ degli interventi ha scongiurato il pericolo, davvero concreto se le fiamme duravano solo pochi minuti in piu’, che prendesse fuoco la parte principale della struttura, che al suo interno contiene oltre mille metri quadri di detersivi e materiale per casalinghi in carta, plastica e legno.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login