Ufficiale, Pirozzi si candida alla Regione con una sua lista civica - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Ufficiale, Pirozzi si candida alla Regione con una sua lista civica

pirozzi amatrice-2Questa volta è ufficiale: Sergio Pirozzi si candida alla presidenza della Regione Lazio. Il sindaco di Amatrice, dopo settimane di conferme e mezze smentite tattiche, ha sciolto la riserva. «Sulla spinta della gente comune e dei sindaci – ha detto Pirozzi alla trasmissione Settegiorni di Rai Parlamento – ho deciso di candidarmi alla guida della Regione Lazio con una lista civica aperta a tutti, perché sono convinto che l’Italia deve essere rappresentata dai sindaci».

La lista dello Scarpone è il nome del cartello elettorale. Adesso si apre una partita tutta interno al centrodestra. Cosa faranno Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia? Lo appoggeranno o punteranno su un altro candidato? Al momento il via libera di Matteo Salvini sembra scontato. Da decifrare la posizione di Giorgia Meloni. Ancora più dubbi per Silvio Berlusconi. Pirozzi può contare sull’appoggio di Movimento nazionale di Francesco Storace e Gianni Alemanno. Il quadro inizia a delinearsi: per il centrosinistra correrà Nicola Zingaretti, per il M5S Roberta Lombardi e poi appunto, Sergio Pirozzi.

Spiega Meloni: «Quando stamattina Sergio Pirozzi mi ha chiamato per preannunciarmi la sua discesa in campo per la Presidenza della Regione Lazio gli ho subito detto che non potevo certo essere contraria, visto che Sergio fa parte dell’assemblea nazionale di Fratelli d’Italia ed è un simbolo per gli abitanti delle zone colpite dal terremoto. Tuttavia gli ho anche detto che è indispensabile, per il successo della sua o di qualunque altra candidatura nel campo del centrodestra, garantire l’unità della coalizione. Nelle prossime settimane, dunque, incontreremo gli alleati per valutare insieme la soluzione migliore per mandare a casa la sinistra e battere l’inconcludenza del M5S».

email


Leggi anche…