Linee Guida e Raccomandazioni Internazionali sugli Accessi Venosi: Applicabilità sul Territorio Italiano - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Linee Guida e Raccomandazioni Internazionali sugli Accessi Venosi: Applicabilità sul Territorio Italiano

nefrologiaSi terrà lunedì 4 dicembre alle ore 16 presso Palazzo Valentini, il Convegno sulla presentazione delle linee guida e raccomandazioni internazionali sugli accessi venosi.

L’accesso vascolare è la procedura invasiva più comune in ambito di cure di secondo livello (secondary care).
Lo scenario è in veloce evoluzione e quindi trattamenti come ad esempio le chemioterapie oncologiche, la nutrizione parenterale totale, le terapie antimicrobiche parenterali di lunga durata sono in aumento non solo nei pazienti ospedalizzati, ma anche in contesti diversi da quelli tradizionali, come quello delle cure territoriali, in risposta ad esigenze legate alla spesa sanitaria o ai bisogni dei pazienti.

Il documento oggetto della presentazione nasce dall’idea di un gruppo multidisciplinare di esperti
di analizzare le più recenti e principali linee guida e raccomandazioni internazionali sugli accessi
vascolari e di valutarne l’implementazione nella realtà italiana.

La motivazione al lavoro del gruppo di autori, che vede nel documento che verrà presentato la sua risultanza finale, risiede nel particolare
scenario epidemiologico italiano attuale e futuro e nelle valutazioni di economia sanitaria che impongono scelte consapevoli ed appropriate nell’interesse del cittadino e del Sistema Sanitario

<Scarica il Programma>

email


Leggi anche…