SERIE B - Frosinone passa a Foggia, il Pescara vince in extremis, il Palermo campione d’inverno - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

SERIE B – Frosinone passa a Foggia, il Pescara vince in extremis, il Palermo campione d’inverno

frosinone_foggial’anno della serie B è nel segno del Palermo, davanti al Frosinone e al duo Empoli-Bari. La nota negativa del periodo sono i larghi vuoti negli stadi.
Il Palermo batte 3-0 ma la Salernitana ma il risultato è bugiardo. Segnano Chochev e, nel finale, Monachello, con errori del portiere Adamonis, nel recupero anche Jajalo. A inizio ripresa espulso Vitale per doppia ammonizione, eppure i campani attaccano e quasi certamente era gol il colpo di testa di Bocalon fermato oltre la linea da Posavec, valeva l’1-1. Come il palo di Zito.
Secondo a due punti c’è il Frosinone, sotto a Foggia per il gol di Beretta ma capace di recuperare con la doppietta di Daniel Ciofani. Gli assist sono di Ciano e Soddimo, per il centravanti anche una traversa, ma i pugliesi meritavano il pari.
Caputo dell’Empoli si aggiudica la sfida a distanza con Galano del Bari per il trono del gol, fanno 16 a 13. Anche perchè l’attaccante pugliese resta in panchina per quasi un’ora. Sono tre anche le lunghezze che li separano nella graduatoria dei bomber del 2017.
I toscani avanzano a Perugia al 9’ con la conclusione da fuori di Donnarumma, il pari al 19’ è firmato da Di Carmine. L’1-2 è di Caputo (in fuorigioco), azionato da Pasqual, superiore a Brighi nella sfida fra capitani veterani. Alfredo Donnarumma fa doppietta, il portiere Provedel mantiene l’1-3, poi arrivano le doppiette anche di Caputo e Di Carmine, per il 2-4.
Al terzo posto l’Empoli raggiunge il Bari, fermato sullo 0-0 a Carpi. Dove neanche il Frosinone aveva conquistato i tre punti, per la strenua resistenza dei modenesi: palo esterno di Nenè.
Il Cittadella è in zona playoff, torna a vincere dopo 4 gare. Al 2’ Chiaretti trasforma una punizione, la Pro Vercelli attacca, sono però i granata a sfiorare il raddoppio con Litteri, lo trovano alla ripresa con Iori, su sbandamento della difesa; infine il gol di Polidori per la squadra di Atzori, ultima da sola. Nove assenti nel Pescara, anche per questo il Venezia è superiore: Fabiano accarezza il palo, Pinato lo coglie in pieno, di testa, mentre Audero nega il gol all’abruzzese Crescenzi. Inzaghi reclama un rigore e a 4’ dalla fine si arrende allo splendido destro da fuori di Valzania. “Dovevamo chiudere la partita, con 5 occasioni create”, lamenta l’ex allenatore del Milan.
L’Entella coglie la seconda vittoria nelle ultime 13 partite, il Novara resta a una in 11, eppure in trasferta è fra le migliori: vantaggio piemontese di Dickmann, nella ripresa il pareggio al 13’ di De Luca, La Mantia capovolge al 35’.
Con Castori, il Cesena è solo alla 2^ sconfitta in 12 partite, a Cremona si arrende al 32’ st, a Paulinho, molto volitivo, nell’azione chiave.
Cosmi era stato contattato da Cellino per prendere il posto di Boscaglia, che comunque aveva una media punti superiore ai 13 in 13 partite conquistati da Marino. Con l’Ascoli vince a Brescia fra grandi sofferenze, Caracciolo è insidioso all’inizio e Bisoli coglie la traversa. Decide Buzzegoli al 24’, parate di Lanni nella ripresa.
L’Avellino batte la Ternana, preferibile all’inizio e nel finale. A bersaglio lo spagnolo Asencio a metà primo tempo, Bidaoui al 9’ st. Nella coda, palo in acrobazia e poi gol di Albadoro per gli umbri. Novellino non coglieva i tre punti da 10 giornate.
21^ giornata, i risultati. Avellino-Ternana Unicusano 2-1, Brescia-Ascoli 0-1, Carpi-Bari 0-0, Cremonese-Cesena 1-0, Foggia-Frosinone 1-2, Palermo-Salernitana 3-0, Perugia-Empoli 2-4, Pescara-Venezia 1-0, Pro Vercelli-Cittadella 1-2, Entella-Novara 2-1; (mercoledì) Parma-Spezia 0-0.
CLASSIFICA. Palermo 39, Frosinone 37; Empoli e Bari 34, Parma 33, Cremonese e Cittadella 32, Spezia 30; Venezia e Carpi 29, Pescara 28, Salernitana 26, Avellino 25, Perugia, Novara e Entella 24, Brescia e Cesena 23; Foggia 22; Ternana Unicusano 21, Ascoli 20, Pro Vercelli 18.

email


Leggi anche…