Gli Uniplux, la storica band romana torna con una veste rinnovata senza dimenticare il passato - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Gli Uniplux, la storica band romana torna con una veste rinnovata senza dimenticare il passato

unipluxA distanza di quasi un anno tornano con   “Aspettando il domani”, il nuovo singolo che da il nome anche all’album degli Uniplux, gruppo musicale rock formatosi nel 1980 a Roma, fondato da Fabio Nardelli, chitarrista, cantante, compositore e leader della formazione, che aveva già militato in diverse band rock-blues e progressive nella seconda metà degli anni settanta.

 Il singolo la dice lunga sulle posizioni antagoniste del suo leader (che alterna la sua professione di psicoterapeuta  con quella di cantante /chitarrista  rock) e dell’intera band.  Lo dimostrano le tematiche sociali presenti nei testi dei 12 brani dell’album

Nelle tracce dell’album ci sono molti richiami al beat ’60, ma anche sonorità  orientate verso il pop rock. Presenti due  brani completamente strumentali.

Per i nostalgici è disponibile anche in vinile. Nella versione CD e digitale anche una bonus track,  la cover dei Beach Boys  “God only knows” rivisitata con la tipica sonorità  della band.

 Gli Uniplux  sono ancora parte integrante della scena musicale capitolina: nati da un’idea di Fabio Nardelli, capo storico della formazione originale, ci riportano nel periodo di maggior fioritura del Punk rock italico per l’etichetta RCA italiana come trio chitarra-basso-batteria, pubblicando “Chi siamo noi”, una denuncia sull’incomunicabilità e sull’emarginazione giovanile.

Temi che a distanza di anni sono attuali anche oggi: le lobby, il potere di chi ha troppi soldi le armi, la droga, la morte, sono argomenti ripresi con una maggiore consapevolezza e maturità.

 Un Album quindi  che piacerà  a tutti i nostalgici cultori del rock anni ’70, non senza il tentativo  di miscelare nuove sonorità e soluzioni armoniche.

Formazione attuale : Fabio Nardelli  voce , chitarre, programmazioni, autore e compositore

Renato Dalpiaz : chitarra ritmica,Valter Bernardi  basso,  Davide Erpini : batteria

ASCOLTA L’INTERVISTA A FABIO NARDELLI (Da “Io parlo alla Radio”)

(a cura di Francesco Vitale)

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login