Meteo, allarme anche nel Lazio - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Meteo, allarme anche nel Lazio

Roma, febbraio 2018 - La Capitale sotto l'onda del maltempo (Foto Online News)

Roma, febbraio 2018 – La Capitale sotto l’onda del maltempo (Foto Online News)

Codice giallo per rischio idrogeologico per Roma, Rieti, Medio Tevere, Aniene. Convocato il comitato operativo della protezione civile nella Capitale

Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede: dalla serata di oggi 23 febbraio 2018 e per le successive 24-36 ore, il persistere di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, forti raffiche di vento e possibili mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti, il CFR ha valutato una Criticità codice giallo per rischio idrogeologico sulle zone di allerta A (Bacini costieri Nord), B (Medio Tevere), C (Rieti), D (Roma), E (Aniene), F (Bacini costieri Sud), per rischio idraulico sulla zona di allerta G (Bacino del Liri). E’ stato altresì diramato un Allertamento del sistema di protezione civile regionale.

ANCORA PIOGGE SULL’ITALIA

Una struttura di bassa pressione continua a determinare condizioni di maltempo sull’Italia, con precipitazioni su tutte le regioni, anche a carattere temporalesco al centro-sud, più intense su Calabria e Abruzzo, e a carattere nevoso sulle regioni settentrionali, anche a quote basse. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli diffusi nei giorni precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla serata di oggi, venerdì 23 febbraio, il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Lazio, Molise, Campania e Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità e forti raffiche di vento. Dalla serata di oggi, inoltre, si prevedono venti forti, con raffiche di burrasca, dai quadranti meridionali sulla Puglia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, sabato 24 febbraio, allerta arancione sul settore orientale dell’Emilia Romagna, sulle Marche, sul versante orientale dell’Abruzzo, sulla Litoranea in Molise, sull’area meridionale della Basilicata, sulla Calabria. Allerta gialla su gran parte dell’Emilia Romagna, sulla Toscana meridionale, sull’Umbria, sul resto dell’Abruzzo, sul Lazio, sulla Campania, sul resto del Molise e della Basilicata, sul versante centro occidentale della Puglia.Permane inoltre l’allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell’Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

CONVOCATO IL COMITATO OPERATIVO DELLA PROTEZIONE CIVILE

In previsione dell’imponente e repentina irruzione di una massa d’aria gelida proveniente dalla Lapponia, che determinerà condizioni meteo avverse sulle regioni italiane dalla giornata di domenica e almeno per tutta la prima metà della prossima settimana, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha convocato per domani, sabato 24 febbraio, alle ore 09.00, il Comitato Operativo presso la sede del Dipartimento a Roma, via Vitorchiano n. 4. L’incontro sarà finalizzato a fornire un quadro della situazione meteorologica attesa – caratterizzata da un generale abbassamento delle temperature, straordinario rispetto alla media stagionale – e a verificare l’attivazione preventiva delle componenti e strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile. La sala operativa funzionale della Regione Lazio è aperta 24 ore su 24 e risponde al Numero Verde 800.276570. Il Numero Verde sala operativa Protezione Civile regionale: 803 555.

 

email