ON THE STAGE - In Viaggio con Bonaveri, Mikless e Hania - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

ON THE STAGE – In Viaggio con Bonaveri, Mikless e Hania

bonaveri“Clandestino” è il nuovo singolo che Bonaveri presenta ad On the Stage. Con l’album ‘Reloaded’ il cantautore bolognese racconta storie di un microcosmo abitato da gente comune, un disco di brani rivisitati che sono il punto di arrivo in 14 anni di musica e un trampolino per proseguire “questo unico, lungo, concept che raccoglie tutti i pensieri” dell’artista durante la sua quotidianità. A tal proposito Bonaveri dichiara che “prima di occuparci delle grandi questioni che riguardano l’umanità, impariamo umilmente a cantare e celebrare le vite che incontriamo ogni singolo giorno, perché quelle hanno un volto, un nome, e sempre più spesso un collare o uno stupido vestitino con sopra scritto Fuffi”.

Cantautore bolognese, classe 1968, Germano Bonaveri ha all’attivo 5 album: Scivola Via – Magnifico – Città Invisibili – L’Ora dell’Ombra Rossa – La Staffetta. Vanta prestigiose collaborazioni a cominciare da Maurizio Biancani (suo produttore artistico dal 2009), Beppe Quirici, Elio Rivagli, Mario Arcari, Lucio Dalla, Marco Fadda, Vincenzo Zitello, Ellade Bandini, Stefano Melone, Armando Corsi, Pietro Posani, Elena Champion, Stefano Gentilini, Luca De Riso, Gabriele Palazzi e tanti altri importanti musicisti di fama internazionale.

“Reloaded” è un album prodotto da Maurizio Biancani per Fonoprint e disponibile in tutte gli store.

Un altro personaggio fuori dal mainstream è Mikless, al secolo Michael Fortunati. One man band che nasce come chitarrista per poi diventare un cantautore e artista di strada. Nel corso del suo viaggio incontra Cavoz e Rick.
I tre cominciano a suonare insieme, uniti da una forza magnetica irresistibile.
D’improvviso, dopo poche note, sono come travolti da un’onda. È una sensazione strana, come venire avvolti da un liquido misterioso che li getta in una nuova dimensione: l’interno della mente di Mikless. E qui inzia un nuovo viaggio alla ricerca di una via d’uscita, la strada per tornare alla realtà. Ma è durante i viaggi che nascono le magie e i tre musicisti si ritroveranno a confrontarsi, tra musica e sogni, paure e melodie.
Perché, alla fine capiranno, che il loro viaggio ha una sola vera meta: la Musica. Sul nostro palcoscenico radiofonico Mikless propone il suo secondo lavoro: l’Onda. Un progetto, rock alternativo, che vede la collaborazione in studio di Riccardo DellaGiovanna alla batteria e Marco Cavoz Cavozzi al basso mentre in tournèè (dal mese di Aprile) si alterneranno Jordy Tagliaferri alle pelli e Simone Cavallaro alle 4 corde di basso.

La puntata di oggi si chiude con un’ anteprima nazionale: Hania. “Spirito Guerriero”, è il nuovo EP firmato da Vito Iacoviello (Voce e Anima della band) e il suo mentore e arrangiatore Gabriele Bertozzi. Nella migliore tradizione rock internazionali, “Spirito Guerriero” è l’esperienza di vita vissuta in musica, e raccontata nelle 4 traccie del EP edito da Alkatraz Management Booking Label, in vendita nei digital store mondiali.

Vito Iacoviello, racconta ai nostri microfoni che in un giorno qualunque a Terni incontra Gabriele Bertozzi chitarrista professionista, arrangiatore, compositore, (ndrha calcato numerosi palchi accompagnando artisti di fama nazionale come Mango, Alex Baroni, Loredana Bertè, Ivana Spagna, con i quali ha sviluppato progetti collaborando al fianco di Mogol) con il quale trova subito un intesa professionale per liberare il personale “Spirito Guerriero” un rock cantato in italiano che fonda quello inglese e quello americano. L’ascolto di puntata cade su Fuggi Via, una ballata che denuncia in musica contro la violenza sulle donne.

(a cura di Fabrizio Silvestri)

email