Il capogruppo grillino esagera con i rimborsi taxi. Ma il Movimento lo difende - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Il capogruppo grillino esagera con i rimborsi taxi. Ma il Movimento lo difende

ferrara_m5s«Il gruppo capitolino M5S è unito e coeso nell’azione amministrativa, continuiamo a lavorare ogni giorno per il bene dei cittadini e di Roma. Il gruppo ribadisce la stima e sostegno nei confronti del capogruppo Paolo Ferrara». Lo scrive su Facebook il gruppo capitolino M5S.,

La notizia di oltre 2 mila euro di rimborsi taxi in sei mesi per il capogruppo M5S Paolo Ferrara ha ‘acceso’ la discussione in una chat di eletti del M5S a Roma. «Abbiamo discusso della notizia dei rimborsi taxi al capogruppo traendone spunto per parlare dell’opportunità o meno di alcuni rimborsi. Se ci fossero problemi li affronteremmo in altro luogo. Non era un attacco alla persona – riferisce un presidente di municipio dopo notizie stampa secondo cui Ferrara sarebbe finito nel mirino di alcuni pentastellati per questa questione -. Poi, ognuno ha detto la sua e abbiamo parlato anche di altro». A sollevare il tema nei giorni scorsi era stato il presidente della commissione Trasparenza in Comune, il consigliere comunale PD Marco Palumbo. Che in riferimento ai dati dell’ultimo semestre 2017 aveva twittato: «Con 2.438 di rimborso spese per Taxi, stabilisce un record assoluto, pari a 1\3 della spesa totale dell’intera Assemblea capitolina. M5s in Campidoglio ha sostituito l’auto blu con l’auto bianca!».

Nella chat pentastellata, durante la discussione, qualche minisindaco avrebbe sottolineato le sue rinunce ai cosiddetti ‘benefit’. Una consigliera comunale M5S avrebbe sottolineato di aver chiesto al capogruppo il rendiconto delle spese. La risposta di quest’ultimo è stata che glieli avrebbe fatti vedere materialmente in ufficio. In ogni caso Ferrara si mostra sereno. Interpellato sul ‘casò risponde: «È vero che in quel periodo c’è stato un picco di spese, a volte quando ci spostiamo in taxi insieme pago io anche per altri consiglieri. Ma in media ho speso 180 euro di rimborsi taxi mensili, che sono 10 taxi al mese». Contemporaneamente incassa anche l’appoggio del gruppo nero su bianco sul profilo Fb del M5S Roma: «Il gruppo capitolino M5S è unito e coeso nell’azione amministrativa, continuiamo a lavorare ogni giorno per il bene dei cittadini e di Roma. Il gruppo ribadisce la stima e sostegno nei confronti del capogruppo Paolo Ferrara».

email