Roma, baraccopoli e insediamenti abusivi, gli smantellamenti - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Roma, baraccopoli e insediamenti abusivi, gli smantellamenti

Agenti della polizia locale di Roma Capitale insieme a personale e mezzi dell'Ama hanno rimosso venerdì e sabato 15 metri cubi di ciarpame e masserizie. Gli interventi in Tangenziale Est, Corso Italia, zona Marconi, Porta Maggiore e in viale delle Cave Ardeatine

baraccopoliMoltissimi gli interventi della Polizia Locale di Roma Capitale svolti tra venerdì 21 settembre e sabato 22 settembre per ripristinare il decoro in diverse aree della città. Tutte le operazioni sono state eseguite con l’ausilio di personale e mezzi dell’Ama.

Gli agenti del Pics (Pronto Intervento Centro Storico) hanno svolto ripetuti controlli in alcuni tratti sottostanti la Tangenziale Est, dove è stata rinvenuta e rimossa una grande quantità di masserizie e ciarpame.

Una vasta opera di risanamento, avviata già da venerdì 21 e proseguita sabato 22 settembre, ha riguardato anche i sottopassi di Corso Italia in prossimità di via Campania. Qui sono stati rimossi circa 15 metri cubi di rifiuti e suppellettili vari mediante un intervento congiunto degli uomini del Pics, dei Gruppi I Trevi e II Gruppo Parioli, unitamente a personale della Polizia di Stato e operatori della Sala Operativa Sociale e Ama.

Un importante intervento di ripristino del decoro è stato effettuato dal Reparto Pics in via Gibilmanna, zona Marconi, dove le attività,  finalizzate allo smantellamento della baraccopoli presente, sono durate alcuni giorni per consentire la completa bonifica dell’area ed il successivo ripristino della recinzione.

Altre operazioni di risanamento e disinfezione hanno interessato i portici di piazza Augusto Imperatore, con rimozione di materassi, coperte e masserizie varie, ed il Parco Pierluigi De Paola, zona Boccea, con particolare attenzione alla ripulitura dei giochi per bambini siti nell’area.

Proseguono costantemente le opere di bonifica e sanificazione in piazza di Porta Maggiore ed in viale delle Cave Ardeatine. Tutto il materiale rimosso durante gli interventi è stato conferito in discarica a mezzo Ama in quanto igienicamente non trattabile.

email