Salvini: "I romani si aspettavano di più da Raggi, in auto è un rally" - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Salvini: “I romani si aspettavano di più da Raggi, in auto è un rally”

Il ministro dell'Interno nel corso dell'intervento a Autreju 2018, la festa politica organizzata nella Capitale da Fdi. Tempesta (Pd): "Prima non vede le buche, oggi si"

salvini-atrajuAffondo di Matteo Salvini contro la sindaca Raggi e il suo governo della città. Nel corso del suo intervento ad Atreju 2018, la festa politica organizzata da Fdi nella Capitale, ha detto: “Siamo all’opposizione, evidentemente. Io da ministro incontro tutti i sindaci: il sindaco di Milano, il sindaco di Roma, di Torino, di Verona. E la penso come la pensano molti cittadini, tantissimi romani che da Raggi si aspettavano molto e molto di più: ogni giorno in macchina è un rally. La città potrebbe essere più bella, più pulita e ordinata”.

Questo “appunto” alla sindaca è arrivato dopo una domanda su Roma. “Quando è venuta (la Raggi, ndr) a chiedermi sostegno delle forze dell’ordine per sgomberare alcuni campi rom”, ha aggiunto Salvini, “io ovviamente ho dato il pieno sostegno delle forze dell’ordine. Perché questo è quello che faccio per sgomberare i campi rom, a prescindere da chi sia che me lo chiede”.

 “Prima non vede le buche, oggi sì” ha commentato Giulia Tempesta consigliera capitolina del Partito democratico di Roma. “Il ministro Salvini giudica le condizioni della Capitale secondo le proprie esigenze elettorali. Prima serviva mantenere basso lo scontro con l’alleato di Governo per le trattative in corso. Oggi, dopo il rinnovato abbraccio con Berlusconi, dopo che la Sindaca ha chiesto più poteri per Roma, ‘si poteva fare di più’. E meno male che Salvini poche ora fa ha smentito la politica dei due forni”
email