PORTUENSE - Rapina in banca con ostaggi: paura ma colpo fallito - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

PORTUENSE – Rapina in banca con ostaggi: paura ma colpo fallito

Un malore del direttore di banca, l’unico a conoscere i codici di accesso al caveau, ha impedito ai 5 rapinatori di concludere il furto. Fuggiti, ora è caccia all’uomo


banca-portuenseCinque rapinatori armati sono entrati, nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 ottobre, in una banca del quartiere Portuense a Roma. Gli uomini sono riusciti ad introdursi nel locale attraverso un buco, praticato sulla parete di un garage adiacente all’istituto bancario. I cinque hanno aggredito e disarmato la guardia giurata e i dipendenti presenti all’interno.

I ladri puntavano al caveau ma il direttore, unico ad essere a conoscenza dei codici di accesso, ha avuto un malore, costringendo i malfattori a desistere. La fuga è avvenuta poco prima dell’arrivo della polizia.

Il “colpo” è avvenuto verso le 16 di ieri. I rapinatori avevano il volto coperto e indossavano parrucche. Erano vestiti come operai. Al momento è caccia ai cinque uomini, probabilmente italiani. Nelle ricerche è stato impiegato anche un elicottero, inoltre, indaga la squadra mobile.  La Polizia ha acquisito il girato delle telecamere di videosorveglianza della zona e quelle della banca.

Nel corso del pomeriggio sono state rinvenute le parrucche usate dai rapinatori e la pistola sottratta al vigilantes. Recuperata anche parte della refurtiva: il contenuto di alcune cassette di sicurezza che il quintetto era riuscito ad aprire durante il colpo. Il tutto era stato abbandonato dai ladri nel garage grazie a cui sono entrati nella filiale.

email