Giustizia Civile più veloce con l’arbitrato - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Giustizia Civile più veloce con l’arbitrato

IMG_3263La competitività dell’Italia passa anche da una giustizia civile più veloce e, dunque, dal potenziamento dell’arbitrato come strumento deflativo del contenzioso. A proporlo sono gli esperti di diritto dell’arbitrato riuniti in convegno a Roma per presentare un progetto scientifico che raccoglie le proposte di professionisti e accademici di tutto il mondo.L’obiettivo principale è rafforzare la cultura dell’arbitrato.Rafforzamento che passa dalla ‘prevenzione’: Le parti di un contratto hanno la grande possibilità di prevedere clausole costruite “su misura” per rivolgersi ad un collegio arbitrale al fine di definire eventuali controversie. In tal modo possono fissare fin dall’inizio costi e procedure per risolvere il contenzioso, in tempi brevissimi, senza ricorso della giustizia ordinaria. È noto infatti che i tempi di decisione di un collegio arbitrale sono all’incirca di 6 mesi a fronte dei circa 4 anni medi attuali necessari del rito ordinario con inevitabili ripercussioni sulla certezza e sui costi

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login