Litiga con la compagna e prende a calci e pugni i carabinieri intervenuti: arrestato 26enne - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Litiga con la compagna e prende a calci e pugni i carabinieri intervenuti: arrestato 26enne

carabinieri3Ieri sera i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un 26enne romano, senza occupazione e con precedenti, con le accuse di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.

Transitando in via dei Gonzaga, i Carabinieri sono stati fermati da una 39enne, in strada con la figlia di 6 anni in braccio, impaurita e in evidente stato confusionale.

La donna ha riferito ai militari di essere scappata in strada dopo aver avuto una violenta discussione con il 26enne, con il quale convive da circa tre anni. Durante la lite, l’uomo l’aveva ferita lievemente alla mano con la chiave della sua auto.

La 39enne riferiva inoltre ai Carabinieri che il compagno era ancora lì nei pressi a bordo della sua auto. I Carabinieri lo hanno così raggiunto per identificarlo ma l’uomo, dava in escandescenze, sferrando alcuni calci e pugni all’indirizzo dei militari e dell’autovettura di servizio, danneggiandola all’altezza dello sportello posteriore.

I Carabinieri riuscivano però a bloccare il 26enne che veniva anche trovato in possesso di una dose di cocaina e quindi segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore di sostanze stupefacenti.

L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa rito direttissimo.

email