Roma, Di Francesco: «A Zaniolo sta bene la 22, basta pressioni. Allarme attaccanti» - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Roma, Di Francesco: «A Zaniolo sta bene la 22, basta pressioni. Allarme attaccanti»

zanioloLa Roma torna in campo all’Olimpico per provare a centrare la terza vittoria consecutiva dopo i successi contro il Chievo e il Porto. Domani alle 20.30 affronterà il Bologna del neo tecnico Sinisa Mihajlovic: giallorossi favoriti dai pronostici ma – come ribadito da Di Francesco in conferenza stampa – la partita non sarà da sottovalutare, visto anche il risultato negativo dell’andata. «Quello del Dall’Ara non è un bel ricordo – le parole del tecnico – però ci deve servire per non tornare indietro. Contro il Porto abbiamo giocato da squadra, da adesso bisogna sbagliare il meno possibile. Quella di domani sarà una partita differente dall’andata: è un altro Bologna, ha un altro allenatore e tanti giocatori nuovi».

Per Di Francesco e la Roma è allarme attaccanti. Agli infortuni di UnderSchick Perotti (potrebbe essere convocato) si è aggiunto anche quello di Stephan El Shaarawy che ieri ha accusato un colpo all’anca che lo terrà in dubbio fino a domani: «Non so se parteciperà col gruppo nella rifinitura, ma andrà valutato. Con Schick e Under non disponibili abbiamo solo 3-4 attaccanti». Su De Rossi invece: «Ieri ha fatto un lavoro a parte, oggi invece si allenerà con la squadra, è disponibile. Potrebbero anche giocare con Nzonzi, sto valutando in base alle condizioni generali della squadra».

ZANIOLO – Gli occhi dei tifosi della Roma – e non solo – sono tutti puntati sul vero protagonista della stagione giallorossa, Nicolò Zaniolo«Visti gli infortuni domani potrebbe rigiocare esterno alto. Per quanto riguarda quello che sta vivendo, faccio un appello generale: fatelo rimanere sereno. È un ragazzo di 19 anni, non deve avere addosso troppe responsabilità. Si è parlato anche di questa maglia 10, è un discorso di crescita, gli sta benissimo la 22 in questo momento con queste prestazioni. Dobbiamo essere bravi noi e l’ambiente a farlo crescere. E’ un giocatore di grande prospettiva ma che deve ancora dimostrare tante cose».

Tre punti contro il Bologna per rimanere agganciati al Milanche ieri ha battuto a Bergamo l’Atalanta di Gasperini: «La squadra di Gattuso sta dando grande continuità, ha preso un giocatore che come la tocca la butta dentro (Piatek, ndr). Il Milan ha dimostrato grande compattezza di squadra anche ieri, contro un’Atalanta in condizione strepitosa. I rossoneri sono una delle squadre da battere per la volata al terzo o al quarto posto. Paqueta per me è un ottimo giocatore, lui e Piatek hanno dato nuova linfa a questa squadra».

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login