LA PREDA Il racconto di una vittima del prete pedofilo impunito - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

LA PREDA Il racconto di una vittima del prete pedofilo impunito

camusoGiovedì 23 maggio 2019, al Casale di Tor di Quinto a Roma, sarà presentata la seconda edizione di “La preda – confessioni di una vittima, paura, omertà e indifferenza in un grande scandalo di pedofilia nella Chiesa italiana”, il libro denuncia della giornalista Angela Camuso che vanta la prefazione del Nobel per la Letteratura 1997 Dario Fo.

L’incontro, organizzato dal Rotary Club Roma Aniene unitamente all’associazione L’Alba del Terzo Millennio, si terrà a partire dalle ore 20, al termine della conviviale del Rotary club Roma Aniene, in via del Casale di Tor di Quinto n. 1.

Il libro, edito da Castelvecchi, tratta lo scandaloso caso di abusi sessuali compiuti dall’allora parroco Ruggero Conti ai danni di 7 adolescenti. Condannato a 14 anni e 5 mesi non ha fatto neanche un giorno di carcere e le vittime non hanno ricevuto alcun risarcimento. L’inchiesta di Angela Camuso individua gravi responsabilità e tentativi di insabbiamento a carico di parte della Curia.

Il tragico e attuale tema della pedofilia tra i religiosi sarà affrontato, con l’autrice Camuso, dai relatori Antonio Padellaro, giornalista, Don Raphael Niengi, missionario in Congo, Sara Iannone, presidente L’Alba del Terzo Millennio. Il dibattito sarà presieduto da Chiara Zamboni, presidente del Rotary Club Roma Aniene.

Angela Camuso, autrice con lo stesso editore del best seller “Mai ci fu pietà” – La banda della Magliana dal 1977 a Mafia Capitale, vincitore del premio letterario Piersanti Mattarella, è una giornalista d’inchiesta e cronista indipendente. Attualmente inviata di Mediaset, ha collaborato con i quotidiani più importanti.

email




Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login