Ostia, da sabato 4 luglio il Drive In - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Ostia, da sabato 4 luglio il Drive In

valeostia-kkCC-U31902096066390f5F-656x492@Corriere-Web-Roma

Sabato 4 luglio, alle ore 21.30 ci sarà la tanto attesa apertura a Cineland, ad Ostia, del nuovo Drive In cinema “Paolo Ferrari”.
Primo film in programmazione, «Tolo Tolo» di Checco Zalone«. Il Drive In, con ingresso in via dei Romagnoli 515, è stato realizzato su di un’area di circa 60 mila metri quadri, adiacente ai parcheggi della multisala Cineland in grado di ospitare fino a 500 auto. Lo schermo di 250 metri quadri sarà»comodamente visibile da ogni parte del piazzale«. Ogni piazzola di sosta è di circa 10 metri quadri
e le auto distano mediamente circa 7 metri l’una dall’altra. Tra le novità sono previsti ingressi anche per 50 moto: lo spettacolo unico sarà in programma tute le sere, fino al 15 settembre, dalle 21.30.
Ritornano così i famosi anni 60 del Drive in a Roma. Il cinema ora si potrà guardare comodamente seduti nella propria auto, sotto un cielo di stelle, come si faceva proprio nei mitici anni d’oro del cinema all’aperto. Per Ostia, in particolare, è una tradizione profondamente radicata quando, prima come cinema Superga, poi come cinema Sisto, le pellicole venivano proiettate nelle arene dedicate o ricavate, presenti nel tessuto urbano di Ostia.
Per il X Municipio il nuovo Drive In di Cineland è una sorta di ritorno al passato. Sulla Colombo, infatti, sorgeva in una zona tra Casalpalocco e l’Axa il Metro Drive, il primo ad essere aperto in Italia e che vantava il più grande schermo da drive-in tra quelli presenti in Europa. Giuseppe Ciotoli, patron di Cineland, il quale ha voluto fortemente il progetto – racconta- Durante il lockdown ero nel mio ufficio, guardando le sale ed i corridoi vuoti mi sono detto: questa è la casa del cinema e nonostante le difficoltà economiche, devo dare un contributo tangibile al mondo del
cinema. Per ripartire tutti assieme. L’idea è stata il Drive In che siamo andati a realizzare su un terreno adiacente ai parcheggi. Il programma prevede la proiezione di pellicole in programmazione nei normali cinema. Il Drive In è un progetto al quale ho sempre creduto e che vuole promuovere il cinema e valorizzare ulteriormente Ostia. Il nostro obiettivo è programmare le pellicole migliori e
soprattutto che la gente torni al cinema in tutta tranquillità e sicurezza. Ho voluto intitolare il drive «cinema Paolo Ferrari» in ricordo di un grande uomo di cinema (fu il Presidente e Amministratore Delegato della Warner Bros Entertainment Italia, ndr) mio amico fraterno, che è stato, tra l’altro, il primo direttore del Metro Drive di Casalpalocco nel 1957, anno della sua apertura».

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login