In Piazza San Pietro è stato inaugurato il Presepe e l'Albero di Natale - Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

In Piazza San Pietro è stato inaugurato il Presepe e l’Albero di Natale

Vaticano-Natale-2020In una cerimonia più sobria e breve del solito, «nel rispetto delle norme per contenere la pandemia da Covid-19», sono stati inaugurati in Piazza San Pietro il presepe monumentale in ceramica, dono della località abruzzese di Castelli e della diocesi di Atri-Teramo, e il maestoso albero di Natale, un abete rosso o peccio (Picea abies), alto 30 metri e del peso di sette tonnellate, proveniente dal comune di Kocevje, nella Slovenia sudorientale. Sono stati il cardinale Giuseppe Bertello e il vescovo Fernando Vérgez Alzaga, rispettivamente presidente e segretario generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, a inaugurare il presepe e l’albero, alla presenza delle Delegazioni ufficiali dei luoghi di origine. In particolare, per il Presepe monumentale – formato da statue di ceramica a grandezza maggiore del naturale – hanno partecipato, tra gli altri, il vescovo di Teramo-Atri, monsignor Lorenzo Leuzzi, il commissario straordinario per la ricostruzione post-sisma, Giovanni Legnini, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e il presidente della provincia di Teramo, Diego Di Bonaventura. Per l’albero di Natale sono intervenuti, tra gli altri, l’arcivescovo monsignor Alojzij Cvikl, vice presidente della Conferenza episcopale slovena, il ministro per gli Affari esteri Anze Logar e il ministro dell’Agricoltura, delle foreste e dell’alimentazione Joze Podgorsek. Stamane le delegazioni di Castelli e di Kocevje sono state ricevute in udienza da papa Francesco. Il Presepe e l’albero in Piazza San Pietro rimarranno esposti fino al 10 gennaio 2021.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login