Talenti: 43enne pugnalato e ucciso dal cugino per l'affitto non pagato | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Talenti, una lite per 300 euro d’affitto e poi la pugnalata: 43enne ucciso dal cugino

carabinieri15E’ morto per 300 euro. Per quell’affitto che non aveva pagato al cugino. La pugnalata è arrivata poco dopo le 18 davanti all’ingresso di una banca nel quartiere Talenti di Roma. Quando Omar Sodan ha incontrato Sebastiano Passinisi, uno scambio di battute che degenera in lite. E Passinisi si è trasformato in omicida: ha estratto un coltello e ha pugnalato il parente in pieno petto. Sono stati alcuni passanti a lanciare l’allarme e subito sul posto sono arrivate le volanti del commissariato di zona. Un intervento in pochi minuti, ma Sodan non ce ‘ha fatta ed morto poco dopo in ambulanza. Mentre l’assassino, ancora in stato di choc, è stato arrestato dagli agenti e portato in questura. Per capire se effettivamente il colpo killer è stato scagliato per quei soldi che servivano a pagare le spese dell’appartamento in cui vivevano insieme.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login