Tavolino selvaggio, spunta l'idea di aree flessibili per i dehors | Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio
Direttore responsabile Giovanni Tagliapietra

Tavolino selvaggio, l’idea del Comune: aree flessibili per i dehors

guerra-dei-tavolini-300x185«Questa è una città che ha delle potenzialità straordinarie. Voglio raccontare una conversazione avuta con l’assessore al Commercio: noi dobbiamo aiutare all’interno della legalità i nostri ristoratori ad avere le massime opportunità di profitto. Ad esempio ragionavo – e non è una decisione ma un ragionamento a voce alta -: a piazza Campo dè Fiori si potrebbe avere una flessibilità oraria sui tavolini. Quando il mercato non c’è più, forse un’estensione maggiore dello spazio a disposizione dei tavolini si potrebbe anche considerare». Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino a Radio Popolare Roma. «Su questi argomenti sono non solo disponibile ma felice di un confronto con i ristoratori, perchè voglio che città attragga ricchezza. Ma dobbiamo tutti lavorare all’interno delle regole, non possiamo fare i furbi», ha aggiunto. C’è stato un lancio di uova contro alcuni membri della polizia locale di Roma Capitale che andavano a fare il loro dovere, io sono davvero infuriato. Immaginate se nella città di New York o nella città di Londra qualcuno che sta infrangendo la legge si permettesse di tirare le uova a un ufficiale della polizia locale in divisa. Nessun ristoratore londinese si permetterebbe di tirare un uovo a un membro della polizia locale di Londra». Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino interpellato a Radio Popolare Roma. Marino ha ricordato: «Io ho detto non vogliamo tavolini abusivi nelle belle piazze della nostra città, vogliamo il commercio, ospitalità ma di qualità e anche dal punto di vista dei ristoratori che non infranga la legge». A suo parere «non è possibile che chi sta infrangendo la legge si possa prendere la libertà di insultare o di tirare oggetti o uova alle forze dell’ordine». Sullo sgombero avvenuto al scorsa settimana di alcuni tavolini abusivi nel centro della Capitale, con tre denunciati per resistenza a pubblico ufficiale, ci sono state molte polemiche e accuse da parte dei ristoratori «per i metodi adottati dalla polizia locale». In alcuni video diffusi sui social si vedono momenti di tensione tra esercenti e vigili, tavolini rovesciati, e anche pesanti scambi verbali tra un ristoratore e alcuni vigili.

email

Bisogna effettuare il login per inviare un commento Login